Sottoprodotti di origine animale

    EFSA: Bassa incidenza delle TSE nell'Unione Europea

    04/12/2017

    L'EFSA ha pubblicato il suo secondo rapporto sintetico a dimensione UE sul monitoraggio delle encefalopatie spongiformi trasmissibili (TSE).

    Uso di letame di animali d'allevamento come combustibile negli impianti di combustione

    Regolamento (UE) 2017/1262 della Commissione, del 12 luglio 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda l'uso di letame di animali d'allevamento come combustibile negli impianti di combustione

    Metodo alternativo per trasformare alcuni grassi fusi

    Regolamento (UE) 2017/1261 della Commissione, del 12 luglio 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda un metodo alternativo per trasformare alcuni grassi fusi

    Sottoprodotti di o.a. Modifica definizioni

    Regolamento (UE) 2017/786 della Commissione, dell'8 maggio 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda le definizioni di farina di pesce e olio di pesce

    Trasformazione dei soa in biogas o in compost ed esportazione: condizioni

    Regolamento (UE) 2017/172 della Commissione, del 1° febbraio 2017, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda i parametri per la trasformazione dei sottoprodotti di origine animale in biogas o in compost nonché le condizioni per l'importazione di alimenti per animali da compagnia e per l'esportazione di stallatico trasformato

    Sottoprodotti di origine animale

    DECRETO 19 maggio 2016, n. 123 Regolamento recante inserimento di prodotti greggi o raffinati costituiti prevalentemente da gliceridi di origine animale nell'allegato X, parte II, sezione 4, paragrafo 1, alla parte quinta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152

    Sottoprodotti di origine animale: controlli alla frontiera

    Regolamento (UE) 2015/9 della Commissione, del 6 gennaio 2015, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1069/2009 del Parlamento europeo e del Consiglio recante norme sanitarie relative ai sottoprodotti di origine animale e ai prodotti derivati non destinati al consumo umano e della direttiva 97/78/CE del Consiglio per quanto riguarda taluni campioni e articoli non sottoposti a controlli veterinari alla frontiera

    Sottoprodotti di origine animale: uso come combustibile

    Regolamento (UE) n. 592/2014 della Commissione, del 3 giugno 2014, che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda l'uso di sottoprodotti di origine animale e di prodotti derivati come combustibile negli impianti di combustione

    Qualifica dei sottoprodotti, ecco i chiarimenti del Ministero

    06/06/2017

    Il Ministero dell’Ambiente ha trasmesso i chiarimenti sull'applicazione del decreto sulla qualifica dei residui di produzione come sottoprodotti e non come rifiuti, provvedimento molto atteso dalle imprese. La circolare mira a definire alcuni principi e linee guida per una migliore ed uniforme applicazione delle norme. Il Regolamento è, quindi, solo uno strumento a disposizione dei soggetti interessati per agevolare la dimostrazione della sussistenza dei requisiti richiesti dalla normativa vigente per la qualifica di un residuo di produzione come sottoprodotto.

    Uso di sottoprodotti di origine animale nei canili

    13/01/2016

    I rifiuti di cucina e di ristorazione possono essere impiegati per l'alimentazione di cani e gatti ospiti di canili e rifugi. Ma a precise condizioni. E in nessun caso si tratta di scarti dalla tavola o di resti di alimenti già consumati dall'uomo. Obblighi per chi conferisce i sottoprodotti e per chi li utilizza nei canili.


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Sottoprodotti di origine animale