alimenti non preconfezionati

    Guida tecnica sull'etichettatura degli allergeni e requisiti informativi nell'ambito del reg. 1169 2011

    Il documento tecnico ha lo scopo di aiutare gli operatori del settore alimentare inclusa la ristorazione collettiva (specialmente piccola e media impresa), nel seguire i requisiti sull'etichettatura e le informazioni sugli allergeni. Inoltre ha lo scopo di assistere le autorità competenti territoriali nel far rispettare queste misure. Sono forniti inoltre suggerimenti tecnici sull'interpretazione e applicazione dei requisiti.

    Alimenti e allergeni non preconfezionati

    DIFFERENZA FRA PREINCARTATO E PREIMBALLATO/PRECONFEZIONATO

    RIFLESSIONI DA SVILUPPARE (ANTE 1169/2011
    A nostro parere nel concetto di prodotto preincartato rientra, secondo la definizione data all’art. 1, qualsiasi operazione di incarto e di preconfezionamento sul luogo di vendita di prodotti destinati alla vendita immediata nell’esercizio ove sono stati preparati. Si tratta di preimballaggi a tutti gli effetti, ma con la peculiarità della destinazione alla vendita immediata, assimilati, quindi, ai prodotti sfusi (vedi art.16 del D.to Leg.vo 109/92).


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - alimenti non preconfezionati