Allergeni

    Rasff settimana n° 4 del 2017

    02/02/2017

    Nella settimana n°4 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 54 (5 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia non comprende allerta gravi.

    Categoria Notizia: 

    Acque destinate al consumo umano: nuovo limite per cromo esavalente

    01/02/2017

    A partire dal 15 luglio 2017 le acque destinate al consumo umano dovranno rispettare il nuovo valore di parametro precauzionale introdotto per il cromo esavalente (10µg/l).

    Categoria Notizia: 

    Batteri carbapenemi-resistenti isolati da un allevamento di suini negli USA

    01/02/2017

    I Carbapenemi sono antibiotici beta-lattamici considerati l’ultima linea di difesa per molte infezioni. Nonostante esiste una vera e propria “educazione all’uso degli antibiotici” e nonostante vi siano programmi di gestione sugli antibiotici, sono stati comunque osservati dei focolai di batteri resistenti ai carbapenemi, soprattutto negli ambienti sanitari.Sono stati recentemente trovati dei ceppi di batteri resistenti ai carbapenemi in una fattoria negli Stati Uniti.

    Categoria Notizia: 

    TSE e farine di pesce, modifiche alle norme UE

    01/02/2017

    La Commissione Europea ammette nuovi 'ingredienti' nella produzione di farine di pesce impiegate come mangime nei non ruminanti. Con proprio Regolamento, la Commissione Europea ha autorizzato l'utilizzo di farine ottenute da stelle marine selvatiche e da invertebrati acquatici di allevamento nei mangimi destinati a non ruminanti.

    Categoria Notizia: 

    Formazione nazionale in sicurezza degli alimenti, sanità e benessere animale 2017

    01/02/2017

    Parte la programmazione dei corsi nazionali destinati al personale competente del Servizio Sanitario Nazionale, degli Istituti Zooprofilattici Sperimentali e del Ministero della salute, coinvolto a tutti i livelli nei controlli in materia di sanità pubblica veterinaria, benessere animale, sicurezza degli alimenti e nutrizione.

    Categoria Notizia: 

    Eurispes: a tavola gli italiani amano il made in Italy (74,1%) e i prodotti di stagione (80,4%)

    30/01/2017

    Il 75,4% dei consumatori controlla l’etichettatura e la provenienza degli alimenti; evita di comperare prodotti nei negozietti etnici (62%) e di marche che non conosce (66,9%). Il 59,9%, inoltre, preferisce non acquistare prodotti contenenti olio di palma. Il 7,6% del campione segue una dieta vegetariana o vegana. In particolare, il 4,6% degli intervistati si dichiara vegetariano (-2,5% rispetto al 2016) mentre i vegani giungono il 3% (erano l’1%).

    Categoria Notizia: 

    Nutrire i vitelli con latte contenente residui di antibiotici

    01/02/2017

    I vitelli da latte alimentati con latte di bovine sottoposte a terapia antibiotica hanno maggior probabilità di diffondere batteri resistenti attraverso le feci rispetto a quelli che non lo sono stati. E’ questa una delle conclusioni di un parere scientifico EFSA sul rischio di resistenza agli antimicrobici associata alla somministrazione di latte con residui di antimicrobici ai vitellini.

    Categoria Notizia: 

    EFSA: aggiornata la guida su come predisporre una richiesta di autorizzazione per un’indicazione sulla salute

    01/02/2017

    L'EFSA ha aggiornato l’insieme delle raccomandazioni ai richiedenti su come preparare e presentare una richiesta di autorizzazione per un’indicazione sulla salute. La guida introduce un formato standardizzato per elaborare una richiesta ben strutturata. Descrive poi in dettaglio il tipo di informazioni e dati che i richiedenti devono presentare a supporto della richiesta.

    Rasff settimana n° 3 del 2017

    25/01/2017

    Nella settimana n°3 del 2017 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi (Rasff) sono state 67 (6 quelle inviate dal Ministero della salute italiano). L’elenco dei prodotti distribuiti in Italia oggetto di allerta comprende un solo caso: presenza di piombo in cinghiale congelato dalla Slovenia.

    Categoria Notizia: 

    Alcuni caffè commercializzati contengono alti livelli di micotossine

    19/12/2016

    Uno studio dell'Università di Valencia in Spagna, ha confermato la presenza di micotossine in campione di caffè raccolti alla vendita al dettaglio. Cinque campioni contenevano ocratossina A in eccesso rispetto ai massimi livelli permessi. Altre micotossine, non contemplate dalla legislazione, sono state isolate dal caffè . Questo gap legislativo dovrebbe essere tenuto in considerazione dal momento che il caffè è una bevanda di cui si fa largo uso.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Abbonamento a RSS - Allergeni