Ambiente

    Crescono i consumi dei prodotti biologici

    03/09/2014

    Il biologico non conosce crisi: nei primi cinque mesi del 2014, i consumi nel mercato italiano del biologico sono cresciuti del 17,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. È quanto emerge dall’anteprima del rapporto “Bio in cifre 2014”, elaborato dal Sistema d’Informazione Nazionale sull’Agricoltura Biologica (Sinab) e da Ismea. Le uova risultano essere il prodotto bio più acquistato, con un’incidenza del 9,5% sulla spesa totale.

    Categoria Notizia: 

    Arriva il drone contro la piralide del mais

    15/07/2014

    L’Associazione Mantovana Allevatori ha mostrato come è possibile effettuare la lotta alla piralide sul mais, ricorrendo ad insetti utili, lanciati sui campi di mais da un drone, senza alcun impatto per l’ambiente. La tecnica innovativa è stata messa a punto da un team di giovani tecnici che ha realizzato un drone costituito da un serbatoio che ruotando lancia sui campi delle palline composte da materiale biodegrabile a base di cellulosa.

    Categoria Notizia: 

    La sicurezza degli alimenti e la tutela dell'ambiente in Europa

    26/06/2014

    Alcuni ricercatori, scienziati e funzionari delle più importanti istituzioni, che a livello mondiale operano nel campo della tutela della salute e dell’ambiente, hanno tenuto a battesimo INPHET (International Network on Public Health & Environmental Tracking), una rete internazionale sui sistemi di sorveglianza e allerta ambientale finalizzata al consolidamento dei sistemi di controllo sui fattori nocivi per l’ambiente, le filiere alimentari e la salute.

    Categoria Notizia: 

    Ambiente: più CO2 significa anche cibo meno nutriente

    11/06/2014

    Riso, mais, semi di soia e grano sono la principale fonte di nutrimento per oltre 2 miliardi di persone che vivono nei paesi poveri. ll loro valore nutritivo - già basso rispetto alla carne per esempio - è però destinato a diminuire a causa del cambiamento climatico e della crescente quantità di CO2 nell'atmosfera.

    Categoria Notizia: 

    Imballaggi per i pomodori ricavati dagli stessi pomodori?

    27/11/2013

    Il pomodoro è molto amato dagli europei e costituisce la base di molte ricette, sia fresco che in scatola. Ma cosa succede ai sottoprodotti di scarto dei pomodori? Ricercatori europei hanno trovato una soluzione per fare buon uso di questi rifiuti. Il progetto BIOCOPAC (\"Development of bio-based coating from tomato processing wastes intended for metal packaging\") sta sviluppando una nuova gamma di smalti alternativi derivati da biomassa per l'industria dei cibi in scatola, usando l'umile pomodoro, che rispetterà la direttiva dell'Unione europea 2008/98/EC e ridurrà i rifiuti.

    Categoria Notizia: 

    FAO: possibile ridurre di molto le emissioni di gas serra provenienti dalla zootecnia

    18/10/2013

    Un uso più ampio di pratiche già esistenti e di tecnologie migliori potrebbe contribuire in modo significativo a far ridurre le emissioni prodotte dal settore.

    Categoria Notizia: 

    Accumulatori e patiti della spesa, così buttiamo 8 miliardi di cibo

    10/10/2013

    Spreconi 6 italiani su 10. In pattumiera frutta, verdura e pane. Presentato il Rapporto 2013 sullo spreco domestico, realizzato da Waste Watcher, osservatorio istituito da Last Minute Market con Swg.

    Categoria Notizia: 

    Un'economia verde dal riciclo delle acque di scarico dei caseifici

    27/09/2013

    Un nuovo modo innovativo per trattare le acque di scarico e il siero di latte dei caseifici potrebbe ridurre sensibilmente il consumo di acqua e di energia, facendo risparmiare milioni di euro all'industria alimentare. Il progetto REWAGEN (\"Electrochemical water treatment system in the dairy industry with hydrogen recovery and electricity production\"), finanziato dall'UE, sta attualmente sviluppando un impianto pilota per creare un prototipo di questo innovativo trattamento.

    Categoria Notizia: 

    Secondo l’EFSA lo studio sui bombi non influisce sulle conclusioni relative ai neonicotinoidi

    05/06/2013

    L’EFSA ha individuato parecchie lacune in uno studio pubblicato dall’Agenzia britannica per l’alimentazione e la ricerca ambientale (Food and Environment Research Agency, FERA), in cui si sostiene che i pesticidi a base di neonicotinoidi non avrebbero effetti importanti sulle colonie di bombi in condizioni di campo. Date le lacune, l’Autorità ritiene che lo studio non influisce sulle conclusioni già raggiunte dall’EFSA per quanto riguarda i rischi per le api relativi all’uso di thiamethoxam, clotianidina e imidacloprid, pubblicate a gennaio del 2013.

    Categoria Notizia: 

    Mangiare meno carne

    22/05/2013

    Studio Commissione UE: mangiare meno carne diminuisce emissione CO2 Meno carne vuol dire da 50 a 266 milioni di tonnellate di CO2 in meno.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Ambiente