Aviaria

    Influenza aviaria: IZSVe ha sviluppato un nuovo approccio epidemiologico

    07/02/2019

    L’Italia è stata fortemente coinvolta dall’ondata epidemica di influenza aviaria del 2016-2017 con 2,7 milioni di volatili interessati in 83 focolai di infezione, concentrati nelle regioni a più alta densità di popolazione avicola, Lombardia, Emilia Romagna e Veneto.

    Categoria Notizia: 

    Manovra: Mipaaf, 20 milioni per fondo contro aviaria

    21/11/2017

    Un fondo da 20 milioni di euro per fronteggiare i danni subiti dalle aziende colpite da aviaria in Italia.

    Aviaria: scoperto nuovo ceppo potenzialmente pandemico

    23/10/2017

    Un nuovo ceppo del virus di influenza aviaria H7N9, scoperto in Cina, sarebbe in  grado di passare facilmente dagli animali all’uomo, potenzialmente innescando una  pandemia. È quanto ha evidenziato un gruppo di ricercatori americani e giapponesi.

    Categoria Notizia: 

    Influenza aviaria: nuovo parere scientifico aumenta la preparazione dell’UE ad affrontarla

    17/10/2017

    Gli uccelli selvatici migratori che attraversano il confine nord-orientale e orientale dell'Unione europea sono la via più probabile d’ingresso dell'influenza aviaria nel territorio, afferma l'EFSA.

    Categoria Notizia: 

    Il farmaco inutile contro l'aviaria pagato dai governi oltre tre miliardi

    Influenza aviaria:il virus H7N9 è mutato, ora è resistente ai farmaci

    11/12/2013

    I ricercatori hanno analizzato un patogeno isolato da un paziente in Cina: è risultato resistente all’antivirale Tamiflu.

    Primo caso di aviaria a Hong Kong

    04/12/2013

    Grave una donna che ha comprato del pollame a Shenzhen in Cina. Scattata l’allerta sanitaria, 17 persone in quarantena.

    Dieta senza carne nei bambini piccoli

    10/05/2012

    La dieta priva di carne nei primi anni di vita può causare danni ai bambini?

    Influenza aviaria: scoperta la 'chiave' che fa adattare il virus all'uomo

    22/03/2017

    Scoperta la chiave che permette al virus dell'influenza aviaria di fare il cosiddetto 'salto di specie', diventando in questo modo pericolosa per l'uomo: è un frammento di Rna, la molecola 'braccio destro' del Dna, indiviato nel virus del tipo A H7N9, responsabile di avere provocato infezioni nell'uomo nel 2013. La scoperta, pubblicata sulla rivista Nature Communications, fornisce così un nuovo e importantissimo obiettivo ai programmi di sorveglianza dei virus dell'influenza aviaria in circolazione del mondo.

    Categoria Notizia: 

    FAO: rafforzare i controlli di fronte ai nuovi focolai di influenza aviaria in Cina

    22/03/2017

    Un'epidemia risorgente da un nuovo ceppo d'influenza aviaria, che può essere letale per gli esseri umani, sottolinea la necessità di sistemi di rilevazione e di risposta robusti e rapidi alla fonte animale.I casi umani di virus H7N9, rilevati per la prima volta in Cina quattro anni fa, sono improvvisamente aumentati dal dicembre 2016. Ad inizio marzo si stima che siano stati segnalati più casi umani d'influenza A (H7N9) rispetto a tutti quelli causati da altri tipi di virus d'influenza aviaria (H5N1, H5N6, ecc.) messi insieme.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Aviaria