Contaminanti del cibo

    Open Food Tox, Efsa lancia database armonizzato su sostanze tossiche

    01/03/2017

    Oggi Efsa ha raccolto la complessità dei dati in un unico database di facile accesso, per rendere immediatamente apprezzabile come le sostanze chimiche possano avere un impatto sulla salute umana, ambientale o di animali; nonché le dosi considerate sicure. Il nuovo strumento, OpenFoodTox, si avvale di un formato open source per caratterizzare la sostanza, ponendo enfasi sul legame tra valutazione Efsa e normativa europea, oltre che sui parametri quantitativi che ne determinano la sicurezza.

    Categoria Notizia: 

    Intossicazione da barbabietole crude in Francia: scatta l’invito a non servire gli ortaggi non cotti in mense

    08/02/2017

    Il governo francese raccomanda, per prudenza, di evitare il consumo barbabietole crude. L’invito è stato diffuso dalla direzione generale per l’alimentazione del Ministero dell’economia, dopo un nuovo caso di intossicazione collettiva che lo scorso 30 dicembre ha coinvolto 45 persone nella regione dei Paesi della Loira. La questione delle barbabietole crude in Francia non è una novità. Nel 2010 le cronache registrano un episodio che ha coinvolto circa 500 bambini in una mensa scolastica.

    Categoria Notizia: 

    Meno mercurio nel tonno atlantico:

    23/11/2016

    Buone notizie per il tonno, e probabilmente per tutti i pesci di grande taglia che solcano l’Oceano Atlantico: il mercurio, nelle loro carni, sta diminuendo. Merito della riduzione delle emissioni costiere del Nord America, provenienti dagli scarichi a mare e soprattutto dai vapori delle industrie, e dal generale calo dell’impiego di questo elemento oltreoceano. Lo dimostra uno studio pubblicato su Environmental Science & Technology dai ricercatori della Stony Brook University, di Harvard e dell’Università del Massachussetts.

    Categoria Notizia: 

    Efsa: dati recenti sui residui di farmaci veterinari in animali e alimenti

    25/05/2016

    Un rapporto EFSA sintetizza gli esiti del monitoraggio dei dati rilevati nel 2014 - comprese le percentuali di osservanza dei limiti di residui stabiliti dall’UE - per una serie di farmaci veterinari, sostanze non consentite e contaminanti riscontrati in animali e alimenti di origine animale

    Categoria Notizia: 

    Effetto dei plastificanti usati nel packaging dei fast food sul livello di ftalati nelle urine

    11/05/2016

    Quasi novemila persone sono state coinvolte in uno studio pubblicato sulla rivista Enviromental Health Perspectives condotto da una Università di Washington che ha mostrato come chi consumava regolarmente alimenti da fast food aveva una maggior presenza di ftalati nelle urine.

    Categoria Notizia: 

    Linee guida per il controllo delle micotossine nei cereali

    21/04/2016

    Le Linee Guida riassumono, con finalità operative, i punti critici e gli interventi volti a ridurre la probabilità di incorrere in elevate contaminazioni da micotossine nella granella di mais e di frumento; sono evidenziate le condizioni e gli interventi che maggiormente permettono di contenere tali contaminanti in modo indiretto e diretto.

    Categoria Notizia: 

    Aflatossine nel latte. Controlli straordinari

    30/03/2016

    La Regione Lombardia, considerato il perdurare della problematica aflatossine nel latte, ha presentato un piano che prevede 6.000 controlli straordinari presso le aziende zootecniche e gli stabilimenti di lavorazione del latte, al fine di assicurare il rispetto delle garanzie in materia di salute e protezione degli interessi dei consumatori.

    Categoria Notizia: 

    Agrumi, Corte di Giustizia Ue: in etichetta vanno indicati conservanti post raccolta

    08/03/2016

    L’etichetta degli agrumi deve indicare le sostanze chimiche e i conservanti usati nei trattamenti post raccolta. Lo ha stabilito la Corte di Giustizia dell’Unione europea confermando una sentenza del Tribunale che era stata impugnata dalla Spagna. L’obbligo assicura un livello uniforme ed elevato di tutela dei consumatori dentro e fuori dall’UE e non è discriminatorio, aveva stabilito il Tribunale, per il quale l’obiettivo dell’etichettatura è quello di una migliore informazione dei consumatori.

    Categoria Notizia: 

    Intossicazione da istamina: nel Regno Unito aumento dei casi nei bambini collegati al consumo di formaggi stagionati

    11/02/2016

    L’intossicazione da ammine biogene come l’istamina è un fenomeno ben conosciuto che è causato dal consumo di alimenti, in particolare alcuni tipi di pesce (es. sgombridi) e, in misura minore, formaggi sottoposti a maturazione. I casi rilevati dalla Food Standards Agency (FSA) tipicamente riguardano bambini di circa 5 anni di età che consumano formaggi di tipo cheddar in prodotti come lasagne o maccheroni al formaggio, presso la scuola materna.

    Categoria Notizia: 

    Acrilammide, valori più restrittivi in Danimarca

    02/02/2016

    L’acrilammide è una sostanza chimica, classificata come genotossica e cancerogena, che si forma naturalmente nei prodotti alimentari che contengono amido durante la cottura ad alte temperature. Il problema si pone per le fritture, le cotture al forno e alla griglia, e anche le lavorazioni industriali a più di 120°C. Per questo motivo, la Danimarca ha deciso di fissare dei limiti indicativi per l’acrilammide negli alimenti più severi di quelli stabiliti dall'Unione Europea.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Contaminanti del cibo