EFSA

    EFSA: criteri per la valutazione di studi sui metodi di stordimento

    16/07/2013

    L’EFSA ha indetto una pubblica consultazione su una bozza di documento contenente criteri orientativi per valutare studi sull’efficacia dei metodi di stordimento. Il documento descrive il processo di valutazione e i criteri che verranno applicati agli studi sui metodi alternativi di stordimento. Gli stakeholders sono invitati a trasmettere i propri commenti sul documento attraverso una consultazione pubblica online che resterà aperta sino all’8 settembre 2013.

    Categoria Notizia: 

    Relazione annuale EFSA - anno 2012

    17/07/2013

    La relazione annuale dell’EFSA, mette in luce i progressi compiuti nel 2012 in aree scientifiche chiave come i metodi di ispezione delle carni basati sul rischio, le miscele chimiche, e inoltre le linee guida per valutare i rischi relativi al benessere degli animali. La relazione illustra anche i passi avanti compiuti nelle relazioni con le parti interessate, nella collaborazione con i partner e nel rafforzamento delle misure attuate dall’Autorità per assicurare l’indipendenza del proprio lavoro scientifico.

    Categoria Notizia: 

    Pesticidi e api: l’EFSA completa le nuove linee guida

    09/07/2013

    L’EFSA ha pubblicato linee guida per valutare i potenziali rischi per le api da miele, i bombi e le api solitarie derivanti dall’uso di pesticidi. Il precedente modello UE di valutazione del rischio per le api mellifere non teneva pienamente conto dei rischi derivanti dall’esposizione cronica o ripetuta ai pesticidi, né dei potenziali rischi per le larve. Le nuove linee guida colmano queste lacune, oltre ad aggiungere modelli specifici per i bombi e le api solitarie.

    Categoria Notizia: 

    Pubblicato il rapporto EFSA sui livelli di Listeria in alcuni alimenti

    04/07/2013

    Efsa ha pubblicato la prima parte di uno studio a livello europeo sulla Listeria monocytogenes negli alimenti. Il documento, fornisce numerose informazioni sulla presenza di questo batterio in alcuni alimenti pronti per il consumo come il pesce confezionato a caldo o a freddo, i prodotti a base di carne trattati termicamente e i formaggi a posta molle e semi molle (esclusi i formaggi freschi).

    Categoria Notizia: 

    L’insufficienza dei dati impedisce all’EFSA di raggiungere conclusioni sulla sicurezza del mais GM 3272

    25/06/2013

    L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha affermato di non potere esprimere un parere conclusivo sulla sicurezza del mais geneticamente modificato (GM) 3272 a seguito della mancata presentazione da parte del richiedente di dati essenziali per eseguire una valutazione completa del rischio. L’Autorità non ha potuto trarre conclusioni sulla sicurezza del mais GM 3272, in quanto la richiesta di autorizzazione non ha soddisfatto una serie di standard minimi stabiliti nelle linee guida.

    Categoria Notizia: 

    Efsa : arriva un bando per il monitoraggio dei media

    18/06/2013

    L' Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), che ha sede a Parma in via Carlo Magno 1°, mette a disposizione 800.000 euro per finanziare dei contratti quadro che riguardano servizi quotidiani di analisi e monitoraggio dei mezzi di comunicazione sulla copertura mediatica relativa all'EFSA e su come le questioni di interesse per l'EFSA sono riportate dai media (compresi i media sociali) negli Stati membri dell'UE e in paesi selezionati a livello mondiale.

    Categoria Notizia: 

    Salute delle api, rischi anche dall'insetticida Fipronil. L'Unione Europea conferma il bando di 3 fitosanitari

    29/05/2013

    La Commissione ha approvato la restrizione dell’uso di tre pesticidi appartenenti alla famiglia dei neonicotinoidi (clotianidin, imidacloprid e tiametoxam), utilizzati nel trattamento delle piante e dei cereali che attirano le api e gli impollinatori. La restrizione entrerà in vigore a partire dal 1° dicembre 2013 e sarà riesaminata al più tardi entro due anni.

    Categoria Notizia: 

    Outbreak di Epatite A nei paesi nordici, 71 casi possibili

    15/05/2013

    Secondo alcune fonti (Foodlatestnews) i casi sarebbero già 71, mentre fino ai giorni scorsi, con il rapporto ufficiale EFSA, ci si era fermata a 16. Ma la situazione è in evoluzione e le stesse autorità hanno indicato che un monitoraggio continuo è necessario per aggiornare i numeri. Gli aspetti epidemiologici fin qui noti fanno pensare che la trasmissione di virus dell’epatite A origini da una fonte comune in Europa, anche se i possibili vettori e le vie di infezione potrebbero essere diversi in ragione delle rotte di contaminazione.

    Categoria Notizia: 

    Febbre della valle del Rift: l’EFSA esamina il rischio di ingresso e diffusione nei Paesi del Mediterraneo confinanti con l’UE

    30/04/2013

    L’introduzione della febbre della valle del Rift nei Paesi del Nord Africa e del Medio Oriente che si affacciano sul Mar Mediterraneo è riconducibile, con tutta probabilità, ai movimenti incontrollati di animali infetti provenienti dall’Africa orientale e dalla penisola araba.La febbre della valle del Rift è una malattia altamente contagiosa che colpisce gli animali e l’uomo, con esiti potenzialmente letali. Si trasmette attraverso le zanzare e il contatto con sangue o tessuti di animali infetti.

    Categoria Notizia: 

    L'aceto è amico della glicemia (oltre che della dieta)

    23/04/2013

    Le proprietà salutari di un condimento sempre più utilizzato. L'acido acetico riduce l'assorbimento del glucosio.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - EFSA