EFSA

    EFSA. Relazione attività 2011

    01/01/2012

    Nel 2011, l'Efsa, Authority Ue per la sicurezza alimentare con sede a Parma, ha pubblicato 658 tra pareri, relazioni, documenti contenenti linee guida, dichiarazioni in ambito scientifico e un focus su Escherichia coli. L’adozione della strategia scientifica dell’EFSA 2012-2016 da parte del suo consiglio di amministrazione ha inoltre segnato una tappa importante per l’Autorità, delineandone la visione per lo sviluppo scientifico degli anni a venire.

    Categoria Notizia: 

    EFSA e gli Stati membri pubblicano le linee guida per la comunicazione del rischio

    01/01/2012

    Nell’ambito di un’iniziativa congiunta intrapresa con le agenzie nazionali per la sicurezza alimentare, l’EFSA pubblica le linee guida per la comunicazione del rischio: “Alimenti: temporale in arrivo? Ricette collaudate per la comunicazione del rischio”. Il documento fornisce un quadro di riferimento e imposta una serie di schemi da adottare nell'ambito di una crisi alimentare.

    Categoria Notizia: 

    Parere dell'EFSA sugli idrocarburi degli oli minerali

    01/01/2012

    L'Autorità per la sicurezza alimentare europea ha pubblicato un parere scientifico sull’esposizione umana agli “idrocarburi degli oli minerali” (conosciuti con la sigla MOC) veicolata attraverso il cibo. Il parere individua reali preoccupazioni in relaziona ll'elevata tossicità dei MOC e delle molteplici fonti di esposizione.

    Categoria Notizia: 

    Parere EFSA sul virus di Schmallenberg

    01/01/2012

    L'Autorità per la sicurezza alimentare europea ha pubblicato una valutazione sull’infezione causata dal virus di \"Schmallenberg\" (SBV) negli animali. Dopo la segnalazione del virus, avvenuta per la prima volta in Germania nel 2011, la situazione in Europa è la seguente: il virus era stato risscontrato in 3745 aziende situate in otto Stati. Il documento sostiene che l'impatto di questa malattia negli allevamenti, a livello di singolo Stato, non supera il 4% per gli ovini o il 2% per i bovini.

    Categoria Notizia: 

    Nuove cariche all'Efsa

    01/01/2012

    L'Autorità europea per la sicurezza alimentare ha pubblicato i nominativi dei 167 scienziati che dal 1° luglio 2012 inizieranno a lavorare nel comitato scientifico dell'Autorità e in otto dei suoi gruppi di esperti per i prossimi tre anni.La pubblicazione della nuova composizione dei gruppi e del comitato scientifico fa seguito ad una rigorosa procedura di selezione, sottoposta alla revisione di un comitato di valutazione esterno. Gli elenchi finali sono stati adottati dal consiglio di amministrazione il 14 giugno 2012.

    Categoria Notizia: 

    EFSA: linee guida sul rischio ambientale da animali geneticamente modificati

    01/01/2012

    L'Autorità per la sicurezza alimentare ha avviato una consultazione pubblica per realizzare linee guida sulla valutazione del rischio ambientale derivante da animali geneticamente modificati. Il documento, che riguarda in modo particolare i pesci, gli insetti, i mammiferi e gli uccelli geneticamente modificati, illustra i requisiti in materia di dati e la metodologia della valutazione rischio, in vista di eventuali future richieste di autorizzazione all’immissione in commercio.

    Categoria Notizia: 

    Benessere animale, l'Efsa propone nuovi indicatori di riferimento

    01/01/2012

    L’EFSA ha pubblicato un parere scientifico sulla strategia dell’Unione europea per la protezione e il benessere degli animali. Il cambiamento riguarda la maggiore attenzione sulle condizioni di vita negli allevamenti più che sulla valutazione dell'ambiente.

    Categoria Notizia: 

    L’Efsa aggiorna il “compendio delle sostanze botaniche”

    01/01/2012

    L'Autorità di Parma ha pubblicato una versione aggiornata del “compendio delle sostanze botaniche”, con l'elenco delle sostanze presenti in natura contenenti sostante tossiche che potrebbero dare problemi se utilizzate in alimenti e integratori.

    Categoria Notizia: 

    L'Efsa pubblica documento su api e neonicotinoidi

    01/01/2012

    La Commissione europea ha chiesto all'EFSA di confrontare l'esposizione effettiva delle api ai neonicotinoidi (conseguente all’utilizzo come prodotti fitosanitari nell'UE). L’EFSA ha pubblicato un documento dove si dice che per le api da miele le concentrazioni di pesticidi sono maggiori rispetto ai livelli di residui registrati e riscontrati nel nettare.

    Categoria Notizia: 

    Linee guida Efsa su Enterococcus faecium

    01/01/2012

    L’Autorità europea per la sicurezza alimentare ha elaborato linee guida per valutare la sicurezza di uno dei probiotici impiegati nell’alimentazione animale: l’Enterococcus faecium. Nel documento viene presentata una nuova metodologia per distinguere i ceppi sicuri per gli animali da quelli potenzialmente nocivi. Le linee guida sono rivolte ai produttori di additivi per mangimi che debbono presentare all’EFSA richieste di valutazione della sicurezza dei loro prodotti.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - EFSA