EFSA

    Xylella fastidiosa: aggiunte 37 nuove specie vegetali all'elenco di piante ospiti

    04/05/2020

    Sono state individuate trentasette nuove specie vegetali ospiti del patogeno Xylella fastidiosa.

    La maggior parte si è infettata naturalmente (non artificialmente) ed è stata trovata sia in Paesi UE (Francia, Italia, Portogallo e Spagna) che non (USA e Iran). Tra i nuovi ospiti vi sono comuni piante ornamentali, selvatiche e da commercio come la fleabana (Erigeron sp.), l’Helichrysum stoechas, il pistacchio (Pistacia vera) e il cachi (Diospyros kaki).

    Categoria Notizia: 

    Pesticidi: pubblicati i primi rapporti sul rischio cumulativo

    29/04/2020

    L'EFSA ha pubblicato i risultati delle sue due valutazioni pilota sui rischi presentati agli esseri umani dai residui di più pesticidi negli alimenti.

    Le valutazioni - una riguardante gli effetti cronici sul sistema tiroideo e gli altri effetti acuti sul sistema nervoso - sono il culmine di una collaborazione pluriennale tra l'EFSA e l'Istituto nazionale olandese per la sanità pubblica e l'ambiente (RIVM).

    Categoria Notizia: 

    Efsa: salute delle piante. Digitalizzate le schede di sorveglianza fitosanitaria

    23/04/2020

    La prima serie di schede EFSA per la sorveglianza fitosanitaria dei patogeni delle piante è ora disponibile in agevole formato interattivo.

    Categoria Notizia: 

    Efsa: come ridurre i rischi di listeria nelle verdure surgelate

    20/04/2020

    L'European Food Safety Autorithy (EFSA) ha valutato i rischi per la salute pubblica connessi alla contaminazione da Listeria nelle verdure scottate in acqua bollente o passate brevemente al vapore prima di essere surgelate, concludendo che i rischi associati al consumo di questi prodotti sono inferiori rispetto a quelli da alimenti pronti come: il pesce affumicato, la carne cotta, le salsicce, il paté, i formaggi a pasta molle, che di solito vengono associati a cont

    Categoria Notizia: 

    Rapporto dell'Unione europea 2018 sui residui di pesticidi negli alimenti

    06/04/2020

    L'EFSA ha pubblicato il suo annuale rapporto sui residui di pesticidi rilevati negli alimenti nell'Unione Europea. Il rapporto si basa sui dati dei controlli ufficiali effettuati dagli Stati membri dell'UE, dall'Islanda e dalla Norvegia ciascuno nei propri Paesi, e include risultanze sia del campionamento mirato che di quello casuale.

    Categoria Notizia: 

    Come possiamo ridurre l'uso di antimicrobici negli animali da produzione alimentare?

    01/04/2020

    Come possiamo ridurre l'uso di antimicrobici negli animali da produzione alimentare?

    • I batteri sono ovunque: nel nostro corpo, negli animali, nell'ambiente. Giocano un ruolo importante nell'ecosistema del pianeta.
    • Gli antimicrobici, come gli antibiotici, sono usati per trattare le infezioni batteriche negli animali e nell'uomo.
    • L'uso improprio di antimicrobici può portare alla resistenza dei batteri .
    Categoria Notizia: 

    Residui di farmaci veterinari in animali e alimenti: resta elevato il rispetto dei livelli di sicurezza

    31/03/2020

    Nell’Unione europea i dati di sulla presenza di residui di farmaci veterinari e contaminanti negli animali e negli alimenti di derivazione animale mostrano alti tassi di conformità con i livelli di sicurezza raccomandati. E’ questo il dato che emerge dall’ultimo rapporto EFSA, che sintetizza i dati del monitoraggio 2018.

    Categoria Notizia: 

    Efsa: un nuovo sito web dedicato alle piante

    25/03/2020

    Per celebrare l'Anno internazionale della salute delle piante, l'EFSA ha lanciato un sito Web speciale che evidenzia il lavoro svolto con i suoi partner per combattere i parassiti delle piante e proteggere le piante coltivate e selvatiche d'Europa.

    Categoria Notizia: 

    Le infezioni da batteri di origine alimentare diventano più difficili da trattare

    03/03/2020

    Salmonella e Campylobacter stanno diventando sempre più resistenti alla ciprofloxacina, uno degli antibiotici scelti per il trattamento delle infezioni causate da questi batteri. 

    La conclusione fa parte dell'ultimo rapporto sulla resistenza antimicrobica nelle zoonosi pubblicato oggi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e l'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), che presenta anche alcune tendenze positive nel settore animale.

    Categoria Notizia: 

    Video della settimana: le zoonosi veicolate da alimenti

    24/02/2020

     

    Le malattie zoonotiche sono causate da infezioni che si diffondono tra animali e persone. Nell’uomo tali malattie possono assumere diversa gravità, da lieve fino a letale.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - EFSA