Carbendazim in succo d'arancia

La FDA statunitense sta indagando sulla presenza di carbendazim, un principio attivo ad azione fungicida, in succhi di frutta prodotti con arance importate dal Brasile. L'utilizzo di tale fitofarmaco, applicato in campo sulle piante di arance, è approvato in Brasile ma non negli Stati Uniti nè in Europa. In base ad una preliminare valutazione del rischio sembra che il consumo di succo d'arancia con una bassa concentrazione di carbendazim non crei problemi per la salute dei consumatori. A tal proposito, l'ADUC (Associazione per i diritti degli utenti e dei consumatori) fa notare che il problema riguarda anche l'Europa, e quindi l'Italia, considerato che la maggior parte dei prodotti commerciali vengono confezionati utilizzando succo d'arancia esportato da Stati Uniti e Brasile in forma liofilizzata e addizionato con acqua nel luogo di destinazione.

Data di pubblicazione: 
01/01/2012
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?