Celiachia in Emilia-Romagna

Un’infografica per raccontare i risultati dell’attività di controllo e di formazione sulla celiachia nell’anno 2017 in Emilia-Romagna.

La tutela della salute delle persone affette da celiachia da parte della Regione Emilia-Romagna si concretizza attraverso l'attività di controllo ufficiale, l'analisi di campioni di alimenti e la formazione degli operatori e delle aziende produttrici.

Sono i servizi di Igiene degli Alimenti e Nutrizione dei Dipartimenti di Sanità Pubblica delle Aziende sanitarie locali della Regione Emilia-Romagna a garantire la disponibilità e sicurezza dei pasti senza glutine nelle mense delle strutture pubbliche, scolastiche e ospedaliere e la sicurezza dei prodotti delle aziende alimentari che producono alimenti senza glutine, agevolando l'inserimento dei soggetti celiaci nelle attività scolastiche, sportive e lavorative attraverso un accesso equo e sicuro ai pasti e prodotti senza glutine.

Le analisi sui campioni di alimenti senza glutine eseguiti nell’ambito dei controlli ufficiali riguardano non solo la presenza di glutine, ma anche la presenza di contaminanti microbiologici e chimici.

Nel 2017 nessun campione analizzato ha presentato irregolarità.

La formazione e l’aggiornamento professionale degli operatori del settore alimentare sono gli strumenti più importanti per garantire un elevato livello di sicurezza e di qualità dei servizi offerti nel settore della ristorazione in generale ma essenziale nel settore della ristorazione che offre e gestisce anche prodotti senza glutine.


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?