L'Efsa concede idoneità a proteine del latte di capra negli alimenti per lattanti

Il gruppo di esperti che si occupa di prodotti dietetici, alimentazione e allergie, ha espresso un parere relativo all'idoneità del latte di capra come fonte proteica nell'alimentazione dei lattanti e nell'alimentazione di proseguimento.Analizzando i risultati di uno studio australiano che ha confrontato il tasso di crescita e lo stato nutrizionale di neonati alimentati con latte artificiale a base di latte di capra o di latte vaccino per almeno quattro mesi, e alimentazione di proseguimento per almeno 12 mesi insieme ad alimento complementare, il gruppo di esperti ha concluso che il latte di capra può essere utilizzato come fonte proteica per lattanti e di proseguimento.

Data di pubblicazione: 
01/01/2012
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?