Mercurio nel cibo

L’Efsa ha stabilito dosi settimanali tollerabili (TWI) destinate a proteggere la salute dei consumatori dagli effetti nocivi causati dall'eventuale presenza di metilmercurio e mercurio inorganico nel pesce. Se per la generalità dei cittadini è improbabile che l’esposizione pal metilmercurio (la forma più tossica) negli alimenti superi la TWI, la probabilità di raggiungere questo livello aumenta per gli abituali consumatori di pesce.

Data di pubblicazione: 
03/01/2013
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?