Articoli e rassegna stampa su etichettatura

Nel Regno Unito arrivano i semafori sulle etichette

01/01/2012

L’Inghilterra ha deciso che dal prossimo anno sulle etichette dei prodotti alimentari ci dovrà essere un semaforo per consentire ai consumatori di fare scelte più consapevoli e rapide. Il dipartimento della salute del governo britannico, dopo aver discusso con i rappresentanti dei produttori e delle catene di supermercati, ha invitato la GDO, entro la prima metà del 2013, ad utilizzare i colori del semaforo per le indicazioni nutrizionali.

Categoria Notizia: 

Le nuove norme sulla scadenza adottate dal governo greco all’esame dell’Unione Europea

01/01/2012

Alla Commissione Europea è stato chiesto di esaminare le nuove norme greche che permettono ai supermercati di vendere gli alimenti non deperibili anche dopo la data indicata nella dicitura \"preferibilmente entro\".

Categoria Notizia: 

Stop alle etichette ingannevoli

11/12/2012

Dal 13 dicembre sono bandite le indicazione riportate sulle etichette e sulla pubblicità dei prodotti alimentari non adeguatamente supportata da basi scientifiche come prevede la normativa europee.

Categoria Notizia: 

Nuove norme sulla presenza di polline nel miele

01/01/2012

La Commissione europea ha adottato una proposta di modifica delle norme sul miele per chiarire l’effettiva natura del polline. Conformandosi alle norme dell’Organizzazione mondiale del commercio (OMC), la proposta definisce il polline una componente naturale del miele e non un ingrediente.La Corte di Giustizia ha fondato la sua interpretazione sulla direttiva “Miele”, risalente al 2011, e ha qualificato il polline come ingrediente del miele, sostenendo che il polline si trova nel miele a causa soprattutto di un intervento dell’apicoltore.

Categoria Notizia: 

Il 14 dicembre data ultima per rimuovere gli health claims respinti

01/01/2012

Tutte le indicazioni sulla salute relative ai prodotti e agli integratori alimentari che non compaiono nella lista dei 222 Health Claims” dovranno essere tolte dal mercato dell’UE entro il 14 dicembre prossimo.

Categoria Notizia: 

Etichette su integratori e alimenti. Pubblicato il Registro europeo degli health claims

01/01/2012

È stato pubblicato la scorsa settimana, dopo sei anni di lavoro, il Registro europeo degli health claims, le indicazioni che potranno essere riportate su integratori e alimenti: si tratta di 222 frasi – su 5000 valutate dagli esperti dell’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) – che riguardano i principi contenuti nei prodotti e che potranno essere apportate sulle confezioni per descrivere gli effetti di integratori o principi attivi. Il documento è stato pubblicato in Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

Categoria Notizia: 

Nuove etichette proposte dal Parlamento europeo per cibi dietetici

01/01/2012

Il Parlamento europeo ha approvato a larghissima maggioranza una relazione che propone nuove regole sull’etichettatura del latte per neonati e degli alimenti per persone che necessitano di diete speciali. Il testo verrà discusso nei negoziati con il Consiglio europeo e solo successivamente diventerà legge.

Categoria Notizia: 

Etichette alimentari: approvate 222 diciture salutistiche dall'UE e arriva il registro

01/01/2012

La Commissione europea ha approvato il 15 maggio a Bruxelles una prima lista di 222 indicazioni sulla salute il cui utilizzo sarà definitivamente ammesso sull'informazione commerciale (etichette e pubblicità) relativa ai prodotti alimentari.

Categoria Notizia: 

Decorazioni per dolci: istruzioni per l'uso

01/01/2012

La FSA britannica propone un approfondimento sulle decorazioni utilizzate sia dall'industria sia in casa per \"abbellire\" i dolciumi. Un prodotto etichettato come \"non tossico\" ad esempio non è necessariamente commestibile.

Categoria Notizia: 

Claims: in arrivo l'elenco con 222 diciture autorizzate

01/01/2012

Sta per essere pubblicato l'elenco delle 222 diciture nutrizionali approvate dall'Efsa. Nonostante l'elevato numero di scritte autorizzate sono ancora tante le perplessità verso l’approccio para-farmaceutico adottato per valutare la fondatezza di alcune indicazioni. Il dibattito continua anche grazie a una petizione on line avviata in Olanda.

Categoria Notizia: 

Pagine


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?