Articoli e rassegna stampa su etichettatura

Mipaaf, obbligo di origine per latte, riso, pasta e pomodoro

08/05/2018

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali rende noto che è stato firmato il decreto con il quale si assicura l'applicabilità fino al 31 marzo 2020 dei decreti ministeriali che hanno introdotto l'obbligo di indicazione dell'origine della materia prima sull'etichetta del latte, della pasta, del riso e del pomodoro. 

Categoria Notizia: 

FAO: l'etichettatura sull’origine dei prodotti promuove le economie locali e lo sviluppo sostenibile

02/05/2018

I prodotti alimentari registrati con un'etichetta d'indicazione geografica vantano a livello mondiale un valore commerciale annuale di oltre 50 miliardi di dollari. Tali prodotti hanno caratteristiche, qualità e reputazioni specifiche derivanti dalla loro origine geografica.

Categoria Notizia: 

Alimentare, scatta l’obbligo dello stabilimento in etichetta

04/04/2018

Scatta l’obbligo di indicare nell'etichetta degli alimenti, la sede e l'indirizzo dello stabilimento di produzione o di confezionamento. Lo rende noto la Coldiretti nel sottolineare l’entrata in vigore il 5 aprile del Decreto Legislativo 15 settembre 2017 n. 145, dopo 180 giorni dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale n. 235 del 7 ottobre 2017.

Categoria Notizia: 

Olio di palma e etichettatura

07/03/2018

Il claim "senza olio di palma", che si legge su moltissimi prodotti, ha probabilmente ispirato le recente richiesta fatta alla Commissione europea, di vietare il claim "senza" riferito a ingredienti generici non in ricetta.

Parlamento Ue chiede divieto etichette 'senza olio di palma'

26/02/2018

Stop alle etichette "free from" come 'senza olio di palma' o 'senza ogm' perché ingannevoli. E' la richiesta alla Commissione europea contenuta in un emendamento alla relazione annuale sulla concorrenza approvato dalla commissione Affari economici e monetari dell'Europarlamento. 

Cibo e nuove tendenze, Osservatorio Immagino: a tavola, “Free from” e “Rich in”

21/02/2018

Tempi duri per gli alimenti normali e tradizionali: oggi gli italiani preferiscono quelli “speciali”.

Obbligo di indicazione dell'origine in etichetta per riso e pasta

14/02/2018

Il Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali comunica che scatta l'obbligo di indicazione dell'origine della materia prima in etichetta per il riso e per la pasta. Sono entrati pienamente in vigore, infatti, i decreti che consentono ai consumatori di conoscere il luogo di coltivazione del grano e del riso in modo chiaro sulle confezioni. Nel solco di quanto fatto per latte e derivati, la sperimentazione è prevista per due anni. 

Categoria Notizia: 

Studio di mercato sulla data di scadenza e altre informazioni sull'etichetta, e lo spreco alimentare

13/02/2018

La legge Europea (Regolamento 1169/2011 relativa alla fornitura di informazioni ai consumatori) esige che molti alimenti preconfezionati mostrino una data di scadenza  oppure termine minimo di conservazione (TMC), quale soglia di sicurezza del prodotto (data di scadenza) o della sua qualità  (TMC).

Categoria Notizia: 

Etichette: ecco la mappa mondiale

07/02/2018

Le GDA sono il sistema più diffuso. Ma tra ottagoni neri cileni e semafori inglesi avanza la confusione per il consumatore.

“Etichettatura dei prodotti ortofrutticoli" ora anche in versione sfogliabile

22/12/2017

Il quarto appuntamento della rassegna di convegni "Alimenti e Salute": è anche una questione di etichetta"  sull'etichettatura dei prodotti ortofrutticoli, si è svolta a Ferrara, presso la Camera di Commercio, il 24 Novembre 2017. Il "racconto" dell'evento anche n versione sfogliabile.

Categoria Notizia: 

Pagine


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?