Acque destinate al consumo umano, sicurezza e qualità

Avere acqua di alta qualità, sicura e in misura sufficiente per tutti, è una prerogativa essenziale per la vita quotidiana, dal bere alla preparazione dei cibi. La sicurezza dell'acqua è importante anche perché viene utilizzata per lavare e pulire in casa, oltre all'uso professionale per l'igiene e il lavaggio degli stabilimenti alimentari. 

La Regione Emilia-Romagna, nell’ambito delle proprie competenze e in collaborazione con i diversi soggetti coinvolti, è impegnata da tempo in azioni e interventi finalizzati a garantire la qualità dell’acqua destinata al consumo umano.

Nella Risoluzione proposta di direttiva del parlamento europeo e del consiglio concernente la qualità delle acque destinate al consumo umano – COM (2017) 753 del1 Febbraio 2018, si auspica che tutte le proposte previste nell’Iniziativa dei cittadini europei “Right to water”, espressamente richiamata dalla Commissione europea, vengano recepite nella proposta di revisione della direttiva quadro sulle acque 2000/60/CE, in particolare, con riferimento al tema della gestione delle risorse idriche nel suo complesso, alla loro natura pubblica e di bene comune da garantire per le generazioni presenti e future.

A Bologna si è svolto il 28 novembre un corso di formazione a valenza regionale, valida per il mantenimento delle competenze di auditor qualificato, dal titolo "Acque destinate al consumo umano, sicurezza e qualità" a cura del Servizio Sanitario Regionale dell'Emilia-Romagna. Nel corso del convegno sono stati presentati i Piani di Sicurezza Acqua, lo strumento principale indicato dall'Organizzazione Mondiale della Sanità per la prevenzione di pericoli ed eventi pericolosi in materia, che saranno il modello di riferimento futuro a livello nazionale, come illustrato dai rappresentanti del Ministero della Salute e dell'Istituto Superiore di Sanità presenti al corso. 

 

Data di pubblicazione: 
29/11/2018
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?