Notizie

In questa sezione sono pubblicate le notizie reperite in rete sulle tematiche correlate agli alimenti e alla salute

Coloranti artificiali: nuove riduzioni decise dalla UE

01/01/2012

L'Unione Europea ha deciso nuove riduzioni sulla DGA di tre coloranti artificiali: giallo chinolina, rosso cocciniglia e giallo arancio. Si tratta di additivi alimentari che quando vengono utilizzati nei prodotti devono essere evidenziati in etichetta dalla scritta “può influire negativamente sull’attività e l’attenzione dei bambini”.

Categoria Notizia: 

Mucca pazza: nuovo episodio negli Stati Uniti. In Italia nessun caso da 15 mesi

01/01/2012

Le cronache registrano il quarto episodio di BSE negli Stati Uniti. Lo ha annunciato il Ministero dell'Agricoltura precisando che la carne non è entrata nella catena alimentare. In Europa nel 2011 i casi registrati sono stati 28. In Italia l'ultimo episodio 15 mesi fa.

Categoria Notizia: 

Supervirus influenzale: pubblicato uno dei due studi

01/01/2012

Sembra finalmente risolto il dibattito sulla pubblicazione delle ricerche sul supervirus dell’aviaria, modificato in laboratorio in modo da diventare trasmissibile per via aerea. Uno dei due studi che descriveva come ottenere il ceppo letale è apparso questa settimana su Nature.

Categoria Notizia: 

DeFENS la nuova struttura dell'Università di Milano specializzata nel food

01/01/2012

DeFENS(Department of Food, Environmental and Nutritional Sciences) è la nuova struttura dell’Università statale di Milano che riunisce cinque dipartimenti per la ricerca scientifica nell’ambito alimentare. Il dipartimento sarà più grande rispetto al DiSTAM che era stato fondato 27 anni fa. L'obiettivo è quello di affrontare i nuovi ambiti della ricerca scientifica alimentare, dalle nanotecnologie alla sensoristica, dagli approcci di modellistica molecolare alla metabolomica.

Categoria Notizia: 

Convegno ISS su nanomateriali e salute

01/01/2012

Il Gruppo di Lavoro Nanomateriali e Salute dell'Istituto superiore di sanità ha organizzato un convegno per discutere le problematiche collegate all'introduzione di nuove sostanze nel mondo alimentare. Nell'inconro si affronterà il tema dei nanomateriali presenti in alcuni imballaggi e della necessità di assicurare un alto livello di protezione all'individuo e all'ambiente.

Categoria Notizia: 

Il fast food aumenta con gli spot in tv

01/01/2012

Più la TV mostra pubblicità delle catene di fast food, più cresce l'obesità giovanile. E' la tesi di una ricerca del Children's Hospital (sezione Dipartimento di Pediatria), di Dartmouth, diretta dal dottor Auden McClure e presentata al recente convegno delle Pediatric Academic Societies (PAS) di Boston.

Categoria Notizia: 

Crescono disturbi alimentari, da Usa drunkoressia

01/01/2012

Si complica il quadro dei disturbi alimentari con cui i medici si devono confrontare. Gli specialisti americani denunciano che i disordini sinora raccolti sotto l'acronimo Ednos (disturbi alimentari non specificati) sono in aumento. Se anoressia e bulimia sono ancora le malattie più temute, a far registrare sempre più adepti appaiono essere l'ortoressia, la drunkoressia, l'anoressia atletica e la pregoressia.

Categoria Notizia: 

“Una Veterinaria a portata di mouse”

01/01/2012

Il prossimo 16 maggio la Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani, insieme al Ministero della Salute presenterà a Exposanità lapiattaforma \"www.struttureveterinarie.it\" con un talk show condotto da una giornalista di Sole 24 ore che spiegherà diversi sistemi informativi in medicina veterinaria.

Categoria Notizia: 

Rasff settimana n°16 del 2012

01/01/2012

Nella settimana n°16 del 2012 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 83 (15 quelle inviate dal ministero della Salute italiano).

Categoria Notizia: 

L'Efsa riesamina la valutazione sulla tossicità del bisfenolo A

01/01/2012

E'in arrivo un nuovo parere scientifico sulla tossicità del Bisfenolo A, richiesto all'Efsa dall'UE. Gli esperti riesamineranno tutti i dati disponibili e valuteranno i nuovi studi sull’esposizione alimentare pubblicati a partire dal 2006 e prenderanno in considerazione anche il contributo di accumulo dovuto a fonti non alimentari.

Categoria Notizia: 

Pagine


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?