Notizie

In questa sezione sono pubblicate le notizie reperite in rete sulle tematiche correlate agli alimenti e alla salute

Monitoraggio più stringente per la diossina nei mangimi, il regolamento

01/01/2012

Il 15 marzo scorso è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il regolamento 225/2012 che modifica in parte il reg. 183/2005, sull'igiene dei mangimi per animali. Le nuove disposizioni focalizzano l'attenzione sugli oli e i grassi utilizzati come ingredienti e sulle contaminazioni da diossina.

Categoria Notizia: 

Classifica americana sugli alimenti più soggetti a frodi e truffe

01/01/2012

Gli alimenti più suscettibili di adulterazione sono: olio di oliva, latte, miele, zafferano, succo d'arancia, caffè e succo di mela.

Categoria Notizia: 

I risultati del monitoraggio del mais ogm MON810 venduto nel 2010

01/01/2012

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha pubblicato un parere scientifico sulla coltivazione del mais geneticamente modificato MON810 nel 2010. Nella valutazione il gruppo di esperti scientifici ritiene che la coltivazione non ha avuto effetti negativi sulla salute dell’uomo e degli animali e nemmeno sull’ambiente.

Categoria Notizia: 

Rasff settimana n° 13 del 2012

01/01/2012

Nella settimana n°13 del 2012 le segnalazioni diffuse dal Sistema rapido di allerta europeo per alimenti e mangimi sono state 65 (12 quelle inviate dal ministero della Salute italiano).

Categoria Notizia: 

EFSA interviene sulla salute delle api

01/01/2012

EFSA, la Commissione Europea e l'Agenzia Francese per la Sicurezza e la Salute (Anses)suggeriscono che l'impiego dei neonicotinoidi possa essere correlato al declino delle api. La scoperta sarà analizzata nel contesto delle importanti iniziative sulla salute delle api che EFSA sta portando avanti, tra cui un documento sulla valutazione del rischio dei prodotti fitosanitari sulle api

Categoria Notizia: 

Nuove regole per le bevande alla frutta

01/01/2012

La Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati ha dato il via libera alla proposta di legge “Norme in materia di bevande analcoliche alla frutta, succhi di frutta e nettari, nonché di etichettatura, promozione e salvaguardia dei prodotti italiani”. Ora è necessario l’ok della Camera per dire veramente addio alle “aranciate senza arancia”. La proposta innalza la percentuale di succo di frutta presente nelle bevande analcoliche a base di frutta dal 12 al 20% e rende obbligatoria l'indicazione in etichetta della materia prima impiegata, della sua origine e della percentuale presente.

Categoria Notizia: 

La carne separata meccanicamente non piace alla mamme americane

01/01/2012

Il pink slime (termine inglese usato per indicare la carne separata meccanicamente) è diventato uno spauracchio per i genitori dei bambini americani, che si battono perché i prodotti che contengono questo ingrediente non siano più serviti nelle mense scolastiche. Sono scese in campo anche le maggiori catene di fast food come McDonald’s, Burger King e Taco Bell che hanno rinunciato ufficialmente all’impiego di pink slime negli hamburger.

Categoria Notizia: 

L'FDA continua ad occuparsi di Bisfenolo A

01/01/2012

L'Agenzia per la sicurezza alimentare statunitense conferma che la quantità di Bisfenolo A ingerita dall'organismo attraverso gli alimenti viene rapidamente metabolizzata ed eliminata (anche nei bambini) e che pertanto non rappresenta un pericolo per la salute. In ogni caso, a fine precauzionale, l'industria sta cercando alternative al Bisfenolo A, soprattutto nei prodotti destinati alla prima infanzia. Anche in questo caso le alternative non sono sempre sicure, emergono \"nuovi\" problemi di rilascio di sostanze tossiche, come dimostra un recente studio dell'Istituto Superiore di Sanità.

Categoria Notizia: 

Dieta nordica e mediterranea a confronto

01/01/2012

Uno studio danese rileva che le popolazioni nordiche abituate a seguire diete basate su prodotti locali tradizionali, come pesce, cavoli, pane di segale, avena, mele e pere, e ortaggi a radice, ottengono una riduzione della mortalità rispetto alle persone abituate a consumare cibi ricchi di zucchero, margarina, grassi, carni rosse e poca frutta e verdura.

Categoria Notizia: 

Il pangasio promosso da Altroconsumo: non contiene arsenico

01/01/2012

Da un controllo condotto dalla rivista Altroconsumo su oltre 100 campioni di pesce e frutti di mare (30 campioni di spigole e orate di allevamento, 23 partite di merluzzi, alici, sgombri catturati in mare, 12 campioni di pangasio e 36 confezioni di cozze e vongole) solo il pangasio è risultato senza arsenico organico. Negli altri casi la presenza è comunque quasi sempre sotto i livelli di pericolosità.

Categoria Notizia: 

Pagine


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?