Notizie

In questa sezione sono pubblicate le notizie reperite in rete sulle tematiche correlate agli alimenti e alla salute

L’EFSA e l’ECDC valutano il secondo focolaio infettivo di Salmonella

10/09/2014

38 casi di Salmonella Typhimurium monofasica verificatisi in esseri umani di recente in sei Stati membri farebbero parte dello stesso cluster, rivela una relazione congiunta EFSA- ECDC. Sulla base delle limitate informazioni rese disponibili dalle indagini alimentari, sarebbe la carne il veicolo di infezione sospetto.

Categoria Notizia: 

Origine della carne, vai con #meatorigin

10/09/2014

I consumatori di BEUC sono in prima linea: con video virali, hastag e petizioni dirette alla Commissione europea, al fine di avere una più stringente modalità di indicazione della carne. Nello specifico, la richiesta riguarda un tema al momento “scomparso” dall’agenda delle istituzioni UE: l’obbligatorietà o meno di indicare l’origine della carne trasformata.

Categoria Notizia: 

Antibiotici nella frutta, rischio di reazione anafilattica

10/09/2014

Una bambina di 10 anni è stata vittima di una particolare e grave forma di reazione anafilattica dopo aver mangiato una torta ai mirtilli. La piccola non era allergica ai frutti di bosco, pertanto la sua reazione ha sorpreso genitori e medici, i quali alla fine hanno scoperto che a scatenare la reazione non erano stati i mirtilli, ma le tracce di antibiotico con cui erano contaminati.

Categoria Notizia: 

In aumento le malattie per il consumo di latte crudo

10/09/2014

Scarsa comunicazione dagli allevatori. La FVE, Federation of Veterinarians of Europe, ha diffuso una nota sull'importanza della pastorizzazione del latte. Cresce la propensione al consumo di latte crudo, non pastorizzato e di prodotti derivati del latte. \"Gli allevatori che offrono latte vaccino, di capra, pecora e altri animali non forniscono una chiara comunicazione sui rischi connessi al consumo di questo alimento quando non è lavorato\".

Categoria Notizia: 

Svizzera, alimenti non sani: no a divieto ma etichettatura più chiara

10/09/2014

Gli svizzeri sono chiaramente contrari a un divieto o a una sovrattassa per gli alimenti non sani. È quanto emerge da un sondaggio dell'istituto demoscopico gfs.bern pubblicato oggi. La maggioranza degli interrogati (58%) è invece favorevole o piuttosto favorevole a una etichettatura chiara quale norma obbligatoria.

Categoria Notizia: 

Pagine


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?