Suggerimenti contro "la sedentarietà da Coronavirus"

17/03/2020

La Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP) sottolinea che le restrizioni nei movimenti e nei rapporti sociali che si sono rese necessarie in questi giorni per evitare la diffusione dell’infezione da Coronavirus, possono causare alimentazione eccessiva e squilibrata e sedentarietà mettendo a dura prova il peso dei bambini e degli adolescenti. Seguono alcuni semplici consigli comportamentali per i genitori, elaborati dagli esperti del Gruppo di Studio Obesità Infantile della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP).

Alimentazione

  • La dieta deve essere varia e bilanciataripartita in 5 pasti giornalieri, preferendo porzioni che non siano abbondanti.
  • Meglio preparare primi piatti con sughi poco elaborati, a base di verdure o di ortaggi oppure una zuppa di legumi. Come secondo piatto scegliere preferibilmente tra carni bianche, pesce, formaggi magri o latticini, affettati magri o uova. Verdura come contorno e frutta possono completare il pasto, consentendo di assumere poche calorie e fibre, e aumentare nello stesso tempo il senso di sazietà.
  • Spesso la noia induce a mangiare di più e fuori pasto. Ancor di più in questi giorni bisogna evitare spuntini ipercalorici, succhi di frutta, bevande zuccherate o alcoliche. Come spezza-appetito è meglio scegliere uno yogurt magro, un paio di fette biscottate, frutta fresca, frullati di frutta e ortaggi (finocchi, carote, ravanelli, sedano, ecc.). In particolare è bene tenere pronte in frigorifero coppe di frutta tagliata a grandi pezzi e preferibilmente di vario colore.
  • Infine, si raccomanda di masticare bene e di mangiare lentamente. Bere all’incirca un litro e mezzo di acqua al giorno.
  • È importante mai come in questo momento seguire le norme igieniche. È sempre buona regola consumare cibi cotti, in modo tale da inattivare il virus. Tra le modalità di cottura preferire quelle a vapore, ai ferri e al forno, limitando in quest’ultimo caso l’uso dei grassi. Invece, la frutta, la verdura e gli ortaggi possono essere consumati crudi, purché ben lavati.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria Notizia: 


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?