Specie cunicola

Ai fini della valutazione dello stato di benessere bisognerà tener conto che un coniglio in buone condizioni presenta occhi luminosi, buona postura, pelle e pelliccia sane e pulite, piedi non danneggiati e senza ferite e deambulazione normale, mentre l’immobilità nei conigli può indicare dolore o paura. Devono inoltre essere controllati l’aspetto degli escrementi, il consumo di mangime e acqua, la crescita corporea e la pulizia dei nidi in uso (Linee Guida Ministero della Salute).

    Management e benessere dell’allevamento cunicolo

    Regione Lombardia 

    Dalla necessità di approfondire le conoscenze sulle relazioni che intercorrono fra il management aziendale, l’alimentazione, la qualità dell’ambiente di allevamento, le performance di crescita e il benessere del coniglio sono nati i due progetti di ricerca di seguito presentati che, pur partendo da presupposti differenti, sono stati sviluppati con l’intento comune di contribuire al tentativo in atto di garantire al comparto cunicolo regionale e nazionale prospettive di ripresa e di ulteriore crescita.

    Linee Guida allevamento dei conigli

    Ministero della Salute 

    Queste linee di indirizzo trovano applicazione nell’allevamento di conigli domestici della specie Oryctolagus cuniculus, per la produzione di carne, pelo o altri fini di allevamento. L’allevamento dei conigli può avvenire in gabbie o a terra. Quest’ultima alternativa garantisce un alto livello di benessere per gli animali ma può aumentare il rischio di trasmissione di malattie.


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Specie cunicola