avicoli

Parola chiave: avicoli

Parere scientifico per i parametri elettrici per l'attrezzatura da utilizzare nello stordimento attraverso bagni d'acqua nel pollame

EFSA  2012 

Una revisione sistematica della letteratura è stata condotta per stabilire i paramteri elettrici che comporterebbero un'efficace stordimento in modo da rendere il pollame incosciente e insensibile fino alla morte. Dati sono stati forniti dai macelli. attravesro le ispezioni del Food and Veterinary Office. Il parere raccomanda di indicare la corrente minima da applicare per ogni animale, la frequenza, il tipo di corrente e le caratteristiche delle onde. Ci dovrebbe essere un migliore monitoraggio e sorveglianza dei parametri elettrici. 

Enterite da Clostridium perfringens

Agente eziologico: Batterio: Clostridium perfringens (conosciuto pure come Clostridium welchii), che produce la tossinfezione.

Sintomi: Dolore addominale, diarrea, raramente vomito e febbre.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: La malattia è solitamente causata da carne cotta e piatti di pollame sottoposti a una gestione scorretta dal punto di vista termico. Gli alimenti interessati comprendono la carne bovina e il pollame (lessato, stufato o pasticciato).

Campilobatteriosi

Agente eziologico: Batteri: Campylobacter jejuni, Campylobacter coli.

Sintomi: Febbre, dolore addominale grave, nausea e diarrea, che può variare da leggera ad abbondante e acquosa, talvolta contenente sangue o muco.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: Le principali fonti di tipo alimentare sono il latte crudo e gli avicoli crudi o poco cotti. Trasmissione ad altri alimenti per contaminazione incrociata o contaminazione con acqua non trattata, contatti con animali e uccelli. Altra fonte di contaminazione consiste nel contatto con animali vivi (animali d'affezione e animali da reddito). La trasmissione da persona a persona si verifica durante il periodo infettivo, che varia da diversi giorni a diverse settimane.
Gli alimenti interessati comprendono il latte crudo, il pollame, la carne bovina e suina e l'acqua di bevanda.

Piano Specifico Sorveglianza dell'Influenza Aviare negli allevamenti avicoli

RER 

Gli obiettivi specifici del piano sono di rilevare precocemente la presenza del virus influenzale nella popolazione avicola regionale al fine di contrastarne efficacemente la diffusione e di effettuare controlli clinici, sierologici e virologici negli allevamenti avicoli in ottemperanza alla normativa vigente in periodo di pace o in periodo di presenza di focolai; effettuare controlli sulle strutture aziendali e sulla corretta conduzione in materia di biosicurezza.

Relazione sulla resistenza agli antimicrobici dei batteri zoonotici e commensali, settore avicolo

Ministero della Salute  2014 

Per contrastare le crescenti minacce associate alla resistenza agli antimicrobici, la Commissione europea ha predisposto, nel 2011, un piano d’azione quinquennale di lotta alla resistenza antimicrobica, ripartito in 12 azioni chiave, tra cui “Rafforzare i sistemi di sorveglianza sulla resistenza antimicrobica e del consumo di antimicrobici in medicina veterinaria”.


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?

Abbonamento a RSS - avicoli