parassiti

Parola chiave: parassiti

Trichinellosi (trichiniasi, trichinosi)

Agente eziologico: Elminta, Nematode: Trichinella spiralis.

Sintomi: L'infezione può variare da asintomatica a malattia fulminante e fatale, secondo il numero di larve ingerite. I sintomi durante l'invasione iniziale sono nausea, vomito, diarrea e febbre. Nella fase di diffusione del parassita ai tessuti possono aversi manifestazioni reumatiche, ulcerazione dei muscoli ed edema delle palpebre superiori, talvolta seguiti da emorragie subcongiuntivali, sublinguali e retiniche, dolore e fotofobia. Sete, sudorazione abbondante, brividi di freddo, debolezza, prostrazione ed eosinofilia in rapida crescita possono seguire poco dopo i sintomi oculari.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: Ingestione di carne cruda o parzialmente cotta (suino, cavallo) contenente le larve incistate. Gli alimenti interessati sono la carne suina, la carne di cavallo, di cinghiale e la selvaggina.

Teniasi (e cisticercosi)

Agente eziologico: Elminti, Cestodi: Taenia solium (verme piatto dei suini), Taenia saginata (verme piatto dei bovini).

Sintomi: Nervosismo, insonnia, anoressia, perdita di peso, dolore addominale e disturbi digestivi. La cisticercosi del cervello può causare attacchi epilettiformi, segni di ipertensione intracraniale o turbe psichiatriche e può essere fatale.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: La teniasi è causata dal consumo di carne bovina (Taenia saginata) o di carne suina (Taenia solium) cruda o non completamente cotta contenente cisticerchi.
La cisticercosi è causata dall'ingestione di uova di T. solium per via oro-fecale, dal contatto da persona a persona, dall’autoinfezione (mani non lavate) o dal consumo di alimenti contaminati, per esempio ortaggi.

Fascioliasi

Agente eziologico: Elminti, Trematodi (vermi piatti): Fasciola hepatica e F. gigantica.

Sintomi: Febbre, sudore, dolore addominale, vertigini, tosse, asma bronchiale, orticaria. L'infezione acuta nei bambini è associata a dolore del quadrante superiore destro o a dolore addominale generalizzato, febbre e anemia, e può essere fatale. Nell'uomo sono comuni infezioni ectopiche.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: L'infezione nell'uomo avviene tramite il consumo di piante acquatiche come il crescione (Nasturtium officinale) crudo, che porta metacercarie.

Clonarchiasi

Agente eziologico: Elminta, trematode (verme piatto): Clonorchis sinensis, distoma epatico cinese (od orientale).

Sintomi: La maggior parte dei pazienti è asintomatica, ma può presentare eosinofilia. Comparsa graduale di malessere nel quadrante superiore destro, anoressia, indigestione, dolore addominale o distensione e movimento irregolare dell'intestino. I pazienti con infezione grave presentano debolezza, perdita di peso, malessere epigastrico, gonfiore addominale, diarrea, anemia, edema. Negli stadi più tardivi si verificano ittero, ipertensione portale, asciti e sanguinamento gastrointestinale superiore.

Meccanismo di trasmissione e alimenti coinvolti: L'uomo si infetta tramite il consumo di pesce di acqua dolce crudo o poco cucinato contenente larve incistate (metacercarie).


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?

Abbonamento a RSS - parassiti