La sicurezza alimentare nelle emergenze non epidemiche

 

 

Indice

  1. Premessa
  2. Documenti
  3. Presentazioni eventi formativi

 

1. Premessa

Le emergenze di sanità pubblica rappresentano un ambito in cui i Dipartimenti di Sanità Pubblica (DSP) sono chiamati ad operare garantendo il proprio specifico contributo secondo criteri di efficacia ed efficienza nonché di massima integrazione, sia interna che esterna

Accanto ad emergenze da tempo presidiate dai DSP, quali ad esempio quelle di tipo infettivo, vi sono emergenze più complesse in cui il DSP è chiamato a fornire il proprio contributo all'interno di un sistema di risposta articolato che coinvolge più Enti.

Lo stesso DPCM del 12/1/2017 che ha definito i nuovi LEA, prevede, tra i LEA del livello Prevenzione collettiva e sanità pubblica, oltre alla predisposizione di sistemi di risposta ad emergenze infettive, la partecipazione alla gestione delle emergenze da fenomeni naturali o provocati, emergenze appunto complesse in cui è richiesto al Dipartimento di fornire il proprio contributo, sia in termini operativi che di analisi delle problematiche e di comunicazione del rischio.

Al fine di supportare concretamente lo sviluppo di competenze e di modelli di intervento in grado di assicurare su tutto il territorio regionale tempestività ed efficacia di risposta, integrazione e uniformità, il PRP 2015-2019 (progetto 2.20 “La gestione delle emergenze del Dipartimento di sanità pubblica: malattie infettive, sicurezza alimentare, ambientali, chimiche, calamità naturali ed epidemiche animali”) si è posto l'obiettivo di definire i requisiti organizzativi, a livello regionale e nei DSP, per la gestione delle emergenze e di predisporre procedure e manuali operativi per ciascuna tipologia di emergenza, partendo dall'analisi di esperienze pregresse.

Nell’ambito di questa attività, effettuata anche in stretta collaborazione con l’Agenzia per la Sicurezza del territorio e Protezione Civile, è emersa l’esigenza di approfondire il tema della sicurezza alimentare nella fase di intervento in emergenza, con particolare riferimento alle strutture adibite ad accogliere la popolazione in caso di calamità.

Scopo principale della Regione Emilia-Romagna e dei Dipartimenti di Sanità Pubblica delle Aziende sanitarie del territorio è quello di supportare il sistema di Protezione Civile: volontari ed operatori, attraverso consulenze e percorsi formativi mirati a garantire un contesto di tutela igienico sanitaria e alimentare nelle attività di soccorso e presa in carico della cittadinanza.

 

2. Documenti:

 

3. Presentazioni eventi formativi:

 

     


      Questa pagina ti è stata utile?

      Perché?

      Abbonamento a RSS - La sicurezza alimentare nelle emergenze non epidemiche