Alimentazione e Salute Mentale

Le persone che soffrono di disturbi mentali presentano una mortalità media superiore rispetto alla popolazione generale, soprattutto a causa di altre patologie condizionate anche da stili di vita errati

Gli stili di vita non salutari sono legati a diete povere di nutrienti, consumo eccessivo di zucchero e grassi saturi, maggiore sedentarietà e abitudine al fumo. Questi comportamenti a loro volta contribuiscono ad aumentare i rischi di malattie metaboliche come l’obesità e il diabete di tipo 2, di malattie cardio-vascolari quali ipertensione arteriosa, coronaropatie, ischemie cerebrali e malattie broncopolmonari.

Alimentazione sana e svolgimento di regolare attività fisica rivestono un ruolo fondamentale per la salute, in particolare per coloro che presentano importanti problemi di salute mentale. Per raggiungere l’obiettivo si può procedere con cambiamenti graduali del proprio stile di vita senza dover ricorrere a diete rigide o intense sedute di attività sportiva. È importante però riuscire a mantenere nel tempo i progressi e le sane abitudini acquisite.

Pertanto, per favorire l’adozione di stili di vita sani, migliorare la qualità della vita e ridurre il rischio di morte prematura, l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) consiglia di seguire una dieta sana ed equilibrata, di svolgere un’adeguata e regolare attività fisica come sinteticamente illustrato di seguito.

 

PDF BROCHURE

 

INFOGRAFICA

 

 

 

Apri l'infografica dedicata alla "Salute mentale, comportamenti sani" presente sul sito Mappa della Salute della Regione Emilia-Romagna.

 

 

 


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Alimentazione e Salute Mentale