"Sano come un pesce!": secondo appuntamento. Alimenti&Salute a SEALOGY®

 

Il pesce nella dieta sana, sicura e sostenibile

Le Linee guida del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l'Analisi dell'Economia Agraria (CREA) per una sana alimentazione, pubblicate nel 2018, raccolgono indicazioni, raccomandazione, consigli (dette anche direttive) condivise da insegne studiosi e ricercatori e aggiornate sulla base delle nuove evidenze scientifiche. Tali direttive mirano a promuovere SANI STILI DI VITA atti a prevenire e contrastare sovrappeso e obesità nella popolazione generale nonché a ridurre la probabilità di ammalare di malattie croniche non trasmissibili quali ad esempio ipertensione, malattie dell’apparato cardiovascolare, diabete di tipo 2, tumori

Le Linee guida sottolineano che una dieta sana si basa su pochi e semplici “ingredienti” quali equilibrio, convivilità, varietà degli alimenti posti in tavola tutti i giorni e nella settimana, moderazione (attenzione alla quantità), nel rispetto della dieta mediterranea e delle tradizioni locali, con un occhio alla migliore ricerca scientifica e alla sostenibilità.

La novità sta proprio nell’introduzione del principio di Sostenibilità nella consapevolezza che la dieta mediterranea, se praticata consapevolmente, fa anche bene all’ambiente; è dimostrato che gli alimenti alla base della nostra alimentazione sono gli alimenti che hanno minor impatto ambientale in termini di impronta del carbonio, impronta ecologica, impronta idrica.

Un modello di «Dieta Sostenibile» è una dieta a basso impatto ambientale che garantisca sicurezza alimentare, nutrizionale tutelando la salute delle popolazioni presenti e future in un’ottica di Salute Unica (One Health) nell’idea che la salute della Popolazione è connessa alla salute degli animali e dell’ambiente in cui tutti noi siamo collocati.

Questa la grande sfida già declinata con l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è stata ripresa nel Piano Regionale della Prevenzione 2020-2025 in particolare nei Programmi Liberi PL18- Eco Health, Salute alimenti, animali e ambiente e PL19-One Health.

Proprio prendendo come modello la dieta mediterranea ne emerge che nell’arco della giornata è importante consumare

  • 5 porzioni di ortofrutticoli al giorno (2 porzioni di verdura e 3 di frutta) meglio se di stagione e a KM 0
  • pane, pasta e cereali meglio se integrali
  • 2 porzioni di latte e yogurt al giorno
  • più legumi: fagioli, ceci, lenticchie in quanto contengono pochi grassi e sono una buona alternativa alla carne

alternando gli alimenti visti come fonte proteica prediligendo i legumi, il pesce, le carni bianche, le uova, controllando il consumo di carni rosse e lavorate e limitando i grassi, gli zuccheri, il sale attenendosi ai quantitativi raccomandati.

Parlando di pesce/prodotti ittici se ne consiglia un consumo di almeno due volte a settimana, fresco o surgelato, variando le tipologie e prediligendo il pesce azzurro nostrano e di stagione.

Consumare pesci di stagione fa bene anche all’ambiente in quanto vuol dire scegliere quei pesci che non si trovano in fase riproduttiva, permettendogli una riproduzione e ripopolazione fisiologica.

Il pesce è un alimento di buon valore nutritivo che oltre a garantire una buona fonte proteica è ricco di vitamine del gruppo B (B12), di micronutrienti (fosforo, potassio, ferro, zinco e iodio in buona quantità ed elevata biodisponibilità) con un contenuto di grassi (5%-20%) prevalentemente polinsaturi (buona % di omega 3) a basso contenuto di colesterolo.

Per un consumo consapevole, sano, sicuro e sostenibile è altresì importante che il pesce venga

  • conservato correttamente
  • preparato e cotto correttamente
  • congelato/scongelato correttamente

Un prodotto sprecato, ha un impatto ambientale maggiore rispetto ad un prodotto consumato; per tale motivo dobbiamo conservare il pesce dopo l’acquisto a temperature idonee (fra 0 e 4 °C qualora si tratti di pesce fresco), in contenitori chiusi consumandolo entro e non oltre 3 giorni dall’acquisto.

Qualora non sia previsto un suo consumo o sia previsto un consumo a crudo è importantissimo congelare il pesce (identificando la data di congelamento e cercando di consumarlo entro i 3-8 mesi) scongelandolo al bisogno in frigorifero.

 

SEALOGY® è l’appuntamento fieristico internazionale interamente dedicato all’universo mare e alle sue risorse. La manifestazione, nella sua seconda edizione, si terrà a Ferrara dal 16 al 18 novembre 2022. Lo stand istituzionale della Regione Emilia-Romagna offre uno spazio di accoglienza e informazione sull'economia blu della Regione, dedicato alla promozione della competitività della pesca e acquacoltura, alla valorizzazione della qualità della filiera ittica e della sicurezza alimentare del prodotto ittico.

Dalle 14.30alle 16.30 si terrà la rubrica “Sano come un pesce!” - Brevi approfondimenti e laboratori sull’acquisto e consumo consapevole di prodotto ittico di qualità, sicuro, tracciabile e trasparente, alla quale parteciperanno.

In programma il 17 novembre un percorso per capire perché il pesce fa bene alla dieta (Mediterranea) oltre che alla nostra salute. A parlare sarà Cristina Saletti, AUSL Ferrara Dipartimento Sanità Pubblica. A partire dal tema degli imballaggi alimentari per il prodotto ittico, saremo guidati ad individuare le differenti specie di qualità del pesce rispetto agli altri alimenti, e di conseguenza sapremo quali specie sono da preferire, quando è meglio consumarle, quali benefici apportano in termini di dieta sana ed equilibrata. In un laboratorio pratico sarà possibile conoscere il linguaggio (segreto) delle etichette del prodotto ittico e a conoscere la dichiarazione nutrizionale, recentemente diventata obbligatoria. Esempi concreti per orientarsi nella difficile comprensione delle etichette che troviamo nei banchi di vendita.

Inoltre, in occasione della celebrazione del decimo anno del riconoscimento alla dieta mediterranea del suo ruolo di patrimonio immateriale dell’umanità UNESCO, Cristina Saletti, ci accompagnerà in un laboratorio per scoprire quali prodotti ittici emiliano-romagnoli integrano il paniere di cibi della dieta mediterranea, e perché il pesce fa parte della dieta mediterranea, elemento chiave per uno stile di vita più sano.