Italian sounding ‘migliora’ l’etichetta

20/09/2018

“Made in italy”, “product of Italy”, “solo ingredienti italiani” e via dicendo… Anche, e soprattutto, nel cibo l’italianità è ancora un valore su cui puntare. Non si tratta soltanto di una suggestione patriottica. A conferma del trionfo incondizionato dell’italianità sulle etichette dei prodotti in GDO c’è l’ultima edizione dell’Osservatorio Immagino, che in una sezione si sofferma proprio sull’impatto di certi claim sui packaging alimentari. Le cifre del 2017 parlano da sé: ammonta a 6,3 miliardi di euro il sell-out delle referenze presentate come italiane. I canali analizzati sono gli Iper e i Super, e i dati di trend confrontano il 2017 vs 2016 e il 2016 vs il 2015.

Categoria Notizia: 


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?