Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 22 marzo 2021, n. 42, recante misure urgenti sulla disciplina sanzionatoria in materia di sicurezza alimentare

Il provvedimento corregge l'elenco delle abrogazioni contenute nel decreto legislativo 27/2021, in vigore dal 26/03/2021, per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/625.

La correzione modifica l'abrogazione della Legge 30 aprile 1962, n. 283 e di alcuni articoli del DPR 26 marzo 1980, n. 327.

Il Parlamento ha apportato delle modifiche al decreto concernenti l'istituto della diffida nel settore agroalimentare. Per le violazioni  per le quali è prevista la sanzione pecuniaria, l'organo di controllo incaricato, nel caso in cui accerti per la prima volta l'esistenza di violazioni sanabili, diffida l'interessato ad adempiere alle prescrizioni violate entro il termine di trenta giorni dalla data di notificazione dell'atto di diffida e ad elidere le conseguenze dannose o pericolose dell'illecito amministrativo. Per violazioni sanabili si intendono errori e omissioni formali che comportano una mera operazione di regolarizzazione, ovvero violazioni le cui conseguenze dannose o pericolose sono eliminabili.

 

LEGGI TESTO COMPLETO

 

 

 

Data di pubblicazione: 
20/05/2021
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?