Ministero della Salute. Piano nazionale per la ricerca dei residui (PNR) - Risultati anno 2021

La presente relazione contiene i risultati dell’attività del Piano Nazionale Residui svolta in Italia nel 2021.

Il Piano Nazionale Residui (di seguito PNR) è un piano di controllo che si attua in Italia per ricercare i residui delle sostanze farmacologicamente attive e dei contaminanti chimici negli animali vivi, nei loro escrementi e nei fluidi biologici, negli alimenti per animali e nell’acqua di abbeveraggio nonché nei tessuti e negli alimenti di origine animale. Il campionamento si effettua nella fase di allevamento degli animali e nella fase di prima trasformazione dei prodotti di origine animale.

Le categorie animali e i prodotti di origine animale oggetto di indagine nel PNR sono i seguenti: bovini, suini, ovi-caprini, equini, volatili da cortile, conigli, selvaggina allevata, selvaggina cacciata, acquacoltura, latte, uova e miele.

Nell’ambito dell’intera attività del Piano Nazionale Residui, nel 2021 sono stati prelevati in Italia 30.263 campioni, per un totale di 466.235 determinazioni analitiche.

Nell’ambito del PNR la ricerca di antibiotici riveste un’importanza notevole: nel 2021, nell’ambito del Piano mirato, su un totale di 30.263 campioni totali analizzati per tutte le sostanze e le matrici previste, 8.774 campioni (circa il 29%) sono stati analizzati per la ricerca di almeno una sostanza antibiotica. Per questi campioni sono disponibili 239.248 esiti analitici, corrispondenti ad altrettante sostanze ricercate. Sui 8.774 campioni analizzati per sostanze antibiotiche, in tutti i Piani, sono stati riscontrati 19 campioni non conformi, con 19 esiti non conformi: la percentuale di non conformità registrata nel 2021 per antibiotici (0.2 %), rispetto al numero totale di campioni analizzati per questa categoria di sostanze, si posiziona su valori che si mantengono costanti negli anni.

L’attività del Piano 2021, in termini di percentuali di non conformità e conformità, è comparabile con quella degli anni precedenti. Si registra per il 2021 un netto miglioramento delle attività del territorio, in termini di performance (attività effettuata rispetto a quella programmata), di tempi di caricamento dati nel sistema informatico, e, in misura minore, di tempi di analisi dei campioni.

 

DOCUMENTO COMPLETO

 

 

Data di pubblicazione: 
02/08/2022
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?