Avete già assaggiato i roll di cicale?

14/06/2021

Se amate gli uramaki ebiten, i rotolini giapponesi ripieni di gambero fritto, dovreste provare i roll di cicale. Parola di Cortni Borgerson, assistant professor di Antropologia alla Montclair State University del New Jersey, negli Stati Uniti. La studiosa, che si occupa di risorse alimentari naturali, sostenibilità e sicurezza del cibo, è infatti una grande amante degli insetti come ingredienti in cucina. Tanto a livello teorico (sono nutrienti, poco costosi e allevarli non ha un grosso impatto ambientale) quanto di gusto. Per questo ha diffuso alcune ricette per suggerire come prepararli, compreso il sushi di cicale.

Così, dopo le cicale ricoperte di cioccolato, gli amanti del genere hanno a disposizione altri spunti per portare in tavola gli insetti. Soprattutto in questo periodo in cui negli Usa sono tornate, dopo 17 anni, le cicale periodiche Brood X. Borgerson ha raccontato di aver assaggiato le cicale per la prima volta durante un viaggio in Madagascar e di averle trovate “piuttosto deliziose”. Il suo consiglio è di congelarle per almeno 30 minuti prima di prepararle friggendole, saltandole in padella oppure bollendole, e poi passandole in forno. Vanno trattate più o meno come molluschi, spiega. E infatti non dovrebbero assaggiarle chi è allergico a gamberi e simili.

Categoria Notizia: 


Questa pagina ti è stata utile?

Perché?