OGM

    Mais Ogm. Sant’Anna e Università di Pisa lo assolvono: “Ha rese superiori e non comporta maggiori rischi per la salute”

    21/02/2018

    È quanto emerge dallo studio pubblicato su Scientific Report. Il lavoro raccoglie i risultati di ricerche condotte in pieno campo negli Stati Uniti, in Europa, Sud America, Asia, Africa e Australia, e paragona le var

    Autorizzazione per prodotti con colza OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2453 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che autorizza l'immissione in commercio dei prodotti contenenti, costituiti od ottenuti da colza geneticamente modificata MON 88302 × Ms8 × Rf3 (MON-883Ø2-9 × ACSBNØØ5-8 × ACS-BNØØ3-6), MON 88302 × Ms8 (MON-883Ø2-9 × ACSBNØØ5-8) e MON 88302 × Rf3 (MON-883Ø2-9 × ACS-BNØØ3-6) in conformità al regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Autorizzazione per prodotti con granoturco OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2452 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che rinnova l'autorizzazione di immissione in commercio dei prodotti contenenti, costituiti od ottenuti da granturco geneticamente modificato 1507 (DAS-Ø15Ø7-1) in conformità al regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Autorizzazione per prodotti con soia OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2451 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che autorizza l'immissione sul mercato dei prodotti che contengono, sono costituiti od ottenuti a partire da soia geneticamente modificata FG72 × A5547-127 a norma del regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Autorizzazione per prodotti con soia OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2450 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che autorizza l'immissione sul mercato dei prodotti che contengono, sono costituiti od ottenuti a partire da soia geneticamente modificata DAS-44406-6 a norma del regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Autorizzazione per prodotti con soia OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2449 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che autorizza l'immissione sul mercato dei prodotti contenenti, costituiti od ottenuti da soia geneticamente modificata DAS-68416-4, in conformità al regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Autorizzazione per prodotti con soia OGM

    Decisione di esecuzione (UE) 2017/2448 della Commissione, del 21 dicembre 2017, che autorizza l'immissione in commercio dei prodotti contenenti, costituiti od ottenuti da soia geneticamente modificata 305423 × 40-3-2 (DP-3Ø5423-1 × MON-Ø4Ø32-6) in conformità al regolamento (CE) n. 1829/2003 del Parlamento europeo e del Consiglio relativo agli alimenti e ai mangimi geneticamente modificati

    Data di pubblicazione: 
    28/12/2017

    Percezione dei consumatori sui prodotti Bio e la presenza di ingredienti OGM

    20/11/2017

    L'Università americana Purdue  (USA) ha condotto una ricerca per comprendere l’attitudine dei consumatori rispetto ai cibi OGM, tenendo in considerazione come questa caratteristica viene comunicata. Gli studiosi hanno sottoposto un questionario a 1132 americani e pubblicato i risultati emersi sulla rivista accademica Applied Economics: Perspectives and Policy.

    Categoria Notizia: 

    Dall'Italia: Patata OGM, ha 3 geni di un batterio

    13/11/2017

    Ottenuta in Italia la 'patata d'oro': ha un colore giallo vivo, grazie a 3 geni di un batterio, è ricchissima di vitamine A ed E ed è capace di conservarle inalterate anche nella cottura, come hanno dimostrato i test condotti su un simulatore dell'apparato digestivo umano, completo di bocca, stom

    Relazione Piano nazionale OGM, i risultati del 2016

    05/10/2017

    Il Ministero della salute, in collaborazione con il Centro di referenza nazionale per la ricerca degli OGM e l’Istituto superiore di sanità, predispone dal 2006 un Piano nazionale triennale di controllo ufficiale sulla presenza di organismi geneticamente modificati (OGM) negli alimenti, finalizzato alla programmazione e al coordinamento delle attività di controllo svolte in questo specifico settore da parte delle Autorità sanitarie regionali e provinciali, in applicazione, sia della normativa quadro del settore degli OGM, i regolamenti comunitari nn. 1829/2003 e 1830/2003, sia del regolamento CE n. 882/2004 relativo ai controlli ufficiali.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - OGM