Inquinamento atmosferico domestico: nel mondo muoiono 3,8 milioni di persone in un anno

Circa 3 miliardi di persone cucinano ancora utilizzando combustibili solidi (come legna, rifiuti agricoli, carbone, carbone e sterco) e cherosene in caminetti e stufe inefficienti

La maggior parte di queste persone sono povere e vivono in paesi a basso e medio reddito.

Queste pratiche di cottura sono inefficienti e utilizzano carburanti e tecnologie che producono alti livelli di inquinamento dell'aria domestica con una gamma di inquinanti dannosi per la salute, tra cui piccole particelle di fuliggine che penetrano in profondità nei polmoni. In abitazioni scarsamente ventilate, il fumo interno può essere 100 volte superiore ai livelli accettabili per le particelle fini. L'esposizione è particolarmente elevata tra donne e bambini piccoli, che trascorrono la maggior parte del tempo vicino al focolare domestico.

3,8 milioni di persone all'anno muoiono prematuramente a causa di malattie attribuibili all'inquinamento atmosferico domestico causato dall'uso inefficiente di combustibili solidi e cherosene per cucinare. 

Data di pubblicazione: 
05/11/2019
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?