Nano-fogli di grafene catturano nuovi contaminanti nell'acqua potabile

Messo a punto dai ricercatori degli Istituti per la sintesi organica e fotoreattività e per la microelettronica e microsistemi del Cnr un nuovo composito che rende più efficaci i filtri per rimuovere principi attivi di farmaci, cosmetici o detergenti presenti nella rete idrica e spesso non eliminati dai trattamenti convenzionali.

Lo studio è pubblicato su Nanoscale nell'ambito del progetto europeo Graphene Flagship.

 

Foto copertina fonte sito cnr.it

Data di pubblicazione: 
20/12/2019
Categoria Notizia: 



Questa pagina ti è stata utile?

Perché?