unesco

    Mipaaf propone di candidare all'Unesco il caffè espresso italiano

    17/03/2021

    Il Mipaaf presenta le candidature a patrimonio culturale immateriale dell'umanità del Rito del caffè espresso italiano tradizionale, che è anche vera e propria arte, e in subordine quella della Cultura del caffè napoletano, realtà tra rito e socialità.

    E' stata infatti conclusa oggi l'istruttoria delle proposte di candidature che ha portato il Rito del caffè espresso italiano tradizionale e la Cultura del caffè espresso napoletano ad essere già inserite nell'Inventario dei Prodotti agroalimentari italiani (INPAI).

    Categoria Notizia: 

    Unesco: 20 anni di Dieta Mediterranea

    20/11/2020

    Il 16 novembre 2010 a Nairobi in Kenya il Comitato Intergovernativo della Convenzione Unesco sul Patrimonio Culturale Immateriale approva l’iscrizione della Dieta Mediterranea nella Lista del Patrimonio Culturale Immateriale, riconoscendo con questa definizione le pratiche tradizionali, le conoscenze e le abilità che sono passate di generazione in generazione in molti paesi mediterranei fornendo alle comunità un senso di appartenenza e di continuità.

    Categoria Notizia: 

    Unesco, la transumanza è patrimonio dell'umanità

    11/12/2019

    Il comitato del patrimonio mondiale dell’Unesco, riunitosi oggi a Bogotà, ha proclamato la transumanza patrimonio culturale immateriale dell’umanità.

    La transumanza è un’antica pratica della pastorizia che consiste nella migrazione stagionale del bestiame nel Mediterraneo e nelle Alpi. Una tradizione che affonda le sue radici sin dalla preistoria e si sviluppa in Italia anche tramite le vie erbose dei “tratturi” che testimoniano, oggi come ieri, un rapporto equilibrato tra uomo e natura e un uso sostenibile delle risorse naturali.

    Categoria Notizia: 

    Unesco: rapporto sullo sviluppo idrico mondiale 2019 "Non lasciare nessuno dietro"

    20/03/2019

    L'edizione 2019 del World Water Development Report (WWDR 2019) intitolata "Leaving No One Behind" cerca di informare i responsabili politici e decisionali, all'interno e all'esterno della comunità idrica, come migliorare la gestione delle risorse idriche e l'accesso all'approvvigionamento idrico e ai servizi igienico-sanitari sono essenziali per superare la povertà e affrontare varie altre disuguaglianze sociali ed economiche. È stato lanciato al Consiglio dei diritti dell'uomo, al Palais des Nations di Ginevra (Svizzera), il 19 marzo 2019.

    Categoria Notizia: 


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - unesco