Zoonosi

    EFSA: "Zoonosi e focolai infettivi di origine alimentare in aumento"

    13/12/2022

    Rispetto all’anno precedente, nel 2021 si è registrato un incremento generale delle segnalazioni relative a malattie zoonotiche e focolai infettivi di origine alimentare, che tuttavia sono rimaste decisamente al di sotto di quelle relative agli anni precedenti la pandemia. È quanto emerge dall’ultimo rapporto annuale sulle zoonosi «One Health» dell’UE pubblicato dall’EFSA e dall’ECDC.

    Categoria Notizia: 

    Cosa sono le zoonosi?

    10/09/2022

    Le zoonosi sono malattie che si trasmettono dagli animali all’uomo causate da microorganismi patogeni tra i quali annoveriamo per esempio Toxoplasmagondii, Criptosporidium spp.;Salmonella spp.; Campilobacter spp.; Rhodococcus equi, Bartonella spp., Mycobacteriu

    Langya (LayV): alta presenza del virus nei toporagni

    10/08/2022

    Almeno 35 persone sono state infettate da un nuovo virus in Cina a partire dal 2018.

    Il virus, denominato Langya (LayV) appartiene alla famiglia degli Henipavirus, la stessa a cui fanno capo il virus Hendra e quello Nipah, entrambi con elevata letalità.

    Vaiolo delle scimmie: al 1° agosto i casi segnalati sono stati 12.186

    03/08/2022

    Dall'inizio dell'epidemia di vaiolo delle scimmie (MPX) e dal 1° agosto 2022, sono stati segnalati 12 186 casi confermati di MPX da 27 paesi dell'UE/SEE: Spagna (4 298), Germania (2 677), Francia (2 054) , Paesi Bassi (879), Portogallo (633), Italia (479), Belgio (393), Austria (132), Danimarca (99), Svezia (88), Irlanda (85), Polonia (59), Norvegia (55) , Ungheria (39), Slovenia (35), Grecia (32), Lussemburgo (30), Romania (21), Cechia (20), Finlandia (20), Malta (17), Croazia (12), Islanda (10) , Estonia (6), Slovacchia (6), Bulgaria (4) e Lettonia (3).

    Categoria Notizia: 

    Monkeypox o vaiolo delle scimmie: "In Italia nessun allarme" afferma l'Istituto Superiore di Sanità

    19/05/2022

    In Italia nessun allarme, "il quadro è sotto controllo". L'Istituto Superiore di Sanità ha costituito una task force dopo il primo caso in un connazionale di rientro dalle Canarie.

    Celebrazione dei 100 anni dalla fondazione di IZSLER

    06/05/2022

    Il prossimo 13 maggio 2022 l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Lombardia e dell’Emilia-Romagna festeggerà il centenario dalla fondazione della prima Stazione Sperimentale a Brescia del 1921. L’evento è particolarmente significativo per tutto il contesto Sanitario Nazionale, per le due Regioni nelle quali opera l’IZSLER e per la città di Brescia nella quale l’IZSLER opera da 100 anni.

    Categoria Notizia: 

    Italia e Unione Europea: Rapporto One-Health sulle zoonosi nel 2020

    17/01/2022

    A dicembre 2021, l’Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) e il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) hanno pubblicato il rapporto annuale sulle zoonosi, agenti zoonotici e sui focolai epidemici di malattie a trasmissione alimentare, relativo ai dati raccolti nel 2020, da 36 Paesi europei (27 Stati membri UE e 9 non-membri).

     

    I dati del 2020 in sintesi

    Categoria Notizia: 

    ISS: ad eccezione della trichinellosi, in Unione Europea, riduzione di casi di malattia per tutte le zoonosi

    14/12/2021

    Nel 2020 in tutta Europa, Italia compresa, si è registrata una netta riduzione del numero di zoonosi.

    Categoria Notizia: 

    EFSA: Rapporto sulla sorveglianza di Echinococcus multilocularis. Anno 2021

    23/11/2021

    L'echinococcosi è una malattia parassitaria che colpisce più di 1 milione di persone. La malattia può manifestarsi in diverse forme a seconda della specie di parassita che ne è la causa: si riconosce una forma alveolare (causata da E. multilocularis), una forma cistica (causata da E. granulosus sensu lato) e una forma neotropica (causata da E. vogeli e E. oligarthra).

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Zoonosi