EFSA

    Efsa: "Valutazione della genotossicità dell'acrilammide"

    05/05/2022

    All'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) è stato chiesto di rilasciare una dichiarazione su una recente pubblicazione che rivisita le prove di genotossicità dell'acrilammide (AA).

    Categoria Notizia: 

    Profilazione nutrizionale: consulenza scientifica per l’iniziativa dell’UE «Dal produttore al consumatore»

    19/04/2022

    In Europa, l’assunzione di energia, grassi saturi, sodio e zuccheri aggiunti/liberi è troppo elevata: ridurla contribuirebbe a combattere le malattie croniche legate a una cattiva alimentazione. Al contempo, dato che nella maggior parte delle popolazioni adulte europee l’assunzione di potassio e di fibre alimentari è insufficiente, un aumento del consumo di tali sostanze contribuirebbe a migliorare la situazione sanitaria.

    Categoria Notizia: 

    EFSA e ECDC indagano su un focolaio epidemico di Salmonella legato ad alcuni prodotti a base di cioccolato

    06/04/2022

    Si sta evolvendo rapidamente in sette Paesi UE/SEE e nel Regno Unito (UK) un focolaio epidemico di Salmonella Typhimurium, variante monofasica. A partire dal 5 aprile 2022 sono stati segnalati 134 casi, soprattutto tra bambini di età inferiore a 10 anni. Il primo caso è stato individuato nel Regno Unito il 7 gennaio 2022. Dal 17 febbraio 2022 in poi sono stati individuati casi anche in altri luoghi d’Europa.

    Categoria Notizia: 

    Influenza aviaria: rapporto Ecdc ed Efsa ultimi tre mesi

    02/04/2022

    Il nuovo rapporto scientifico delle agenzie europee Ecdc ed Efsa fornisce una panoramica dei rilevamenti di virus dell'influenza aviaria ad alta patogenicità (HPAI) nel pollame, in cattività e selvatici, nonché focolai degni di nota del virus dell'influenza aviaria a bassa patogenicità (LPAI) nel pollame e negli uccelli in cattività e casi umani dovuti all'influenza aviaria virus verificatosi all'interno e all'esterno dell'Europa tra il 9 dicembre 2021 e il 15 marzo 2022.

    Categoria Notizia: 

    Salmonella e Campylobacter continuano a presentare elevati livelli di resistenza agli antibiotici

    31/03/2022

    La resistenza agli antibiotici nei batteri Salmonella Campylobacter è ancora elevata, si afferma in un rapporto pubblicato oggi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

    Categoria Notizia: 

    Efsa: relazione 2020 dell'Unione europea sui residui di antiparassitari negli alimenti

    30/03/2022

    L'ultima relazione annuale dell'EFSA sui residui di antiparassitari negli alimenti riguarda più di 88 000 campioni alimentari raccolti nell'Unione europea nel 2020.

    Categoria Notizia: 

    Efsa: "Trattamento ad alta pressione: sicurezza degli alimenti senza comprometterne la qualità"

    08/03/2022

    Il trattamento degli alimenti ad alta pressione (HPP) è efficace nel distruggere i microrganismi nocivi e non pone maggiori problemi di sicurezza alimentare rispetto ad altri trattamenti. Sono queste due delle conclusioni di un parere scientifico pubblicato dall'EFSA quest’oggi.

    Categoria Notizia: 

    L'EFSA ha valutato nuovamente l'additivo per mangimi etossichina senza poter giungere a conclusioni circa la sua sicurezza per alcuni gruppi di animali, per i consumatori e l'ambiente

    03/03/2022

    L'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA) ha valutato nuovamente l'additivo per mangimi etossichina senza poter giungere a conclusioni circa la sua sicurezza per alcuni gruppi di animali, per i consumatori e l'ambiente.

    Categoria Notizia: 

    Novel food: si allunga l'elenco degli alimenti autorizzati

    11/02/2022

    La lista dei novel food autorizzati dalla Commissione europea continua ad allungarsi. Solo questa settimana, sono stati inseriti nell'elenco dei nuovi alimenti autorizzati istituito dal regolamento 2017/2470:

    Categoria Notizia: 

    Come contenere i livelli di acrilammide: "Guida per i ristoratori"

    10/02/2022

    L’acrilammide è una sostanza chimica che si forma naturalmente negli alimenti amidacei durante la cottura ad alte temperature (frittura, cottura al forno e alla griglia) e anche durante le lavorazioni industriali a temperature di oltre 120° con scarsa umidità). Il processo chimico che provoca tutto ciò è noto come “reazione di Maillard”, quella che conferisce al cibo quel tipico aspetto e sapore di “abbrustolito” che lo rende più gustoso. Si forma per lo più da zuccheri e aminoacidi (principalmente un aminoacido chiamato asparagina) naturalmente presenti in molti cibi.

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - EFSA