Etichettatura Nutrizionale

    Gli alimenti e i colori: sovrana confusione

    30/10/2020

    I maestri delle etichette colorate si stanno sforzando per rendere più comprensibili ai cittadini le “insidie nutrizionali” nascoste negli alimenti.

    NutrInform Battery: firmato il decreto che introduce il logo del modello di etichettatura volontaria italiana

    27/10/2020

    La proposta italiana del Nutrinform Battery adotta come strategia per fronteggiare la crescita del numero di persone in sovrappeso quella di informare chiaramente il consumatore sulla presenza dei macronutrienti d’interesse indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), cioè calorie, grassi totali, grassi saturi, zuccheri e sale, affinché egli sia al corrente di quanto l’assunzione di una porzione di quel prodotto sia in grado di “riempire la batteria” per ognuno dei nutrienti sotto esame.

    Categoria Notizia: 

    Arriva Yuka, l'app che valuta la qualità degli alimenti e dei cosmetici made France

    08/10/2020

    Si chiama Yuka, ha già conquistato 18 milioni di persone in diversi Paesi Ue, Canada e Stati Uniti e tra poche settimane, come annunciato dal sito di settore Great italian food trade, sarà disponibile anche sugli smartphone dei consumatori italiani.

    Sondaggio in Germania: i consumatori hanno scelto Nutri-Score

    02/10/2020

    Nutri-Score, modello BLL, Keyhole® o modello MRI? 

    Cosa vogliono i consumatori tedeschi? 

    Categoria Notizia: 

    Etichetta nutrizionale: "la Commissione esplorerà nuove modalità per offrire ai consumatori un'informazione migliore sul valore nutrizionale dei prodotti alimentari"

    20/05/2020

    A fronte dei crescenti tassi di sovrappeso e obesità nella maggior parte degli Stati membri dell'UE e degli oneri significativi connessi alle malattie attribuibili a rischi alimentari, l'interesse delle autorità pubbliche per l'etichettatura nutrizionale FOP ((front-of-pack) è andato aumentando dall'adozione del regolamento FIC (fornitura di informazioni sugli alimenti).

    Categoria Notizia: 

    Etichette alimentari: tra semafori, nutri-score e nutri-inform (2a puntata)

    26/02/2020

    L’idea è quella di fornire al consumatore informazioni precise sull’impatto calorico, di grassi, di grassi saturi, di zucchero e di sale di una porzione di prodotto sul fabbisogno quotidiano.  Sulla confezione di ogni alimento compaiono cinque batterie che rappresentano

    Etichette alimentari: tra semafori, nustri-score e nutri-inform (1 puntata)

    18/02/2020

    La faccenda delle etichette alimentari è stata brillantemente risolta con il Regolamento 1169/2011 chiedendo alle aziende alimentari di “etichettare” i propri prodotti con precise indicazioni sul valore nutrizionale espresso per 100 grammi di prodotto.

    Etichette: gli errori da evitare

    06/02/2020

    Per nutrirsi meglio la prima regola è quella di sapere «cosa» si mangia. Lo strumento più immediato a disposizione è l’etichetta, resa obbligatoria dall’UE nel 2011 su tutti i cibi confezionati.

    Nutri-Score ed Etichetta a Batteria a confronto

    27/01/2020

    Un prodotto francese, il sistema Nutri-Score valuta il valore nutrizionale dei prodotti confezionati e li etichetta con una scala mobile. I prodotti più sani sono contrassegnati con una A verde e quelli ritenuti più malsani sono contrassegnati con una E rossa.

    Nutrinform Battery: decreto notificato alla commissione UE

    27/01/2020

    Etichettatura con sistema a batteria, decreto notificato alla Commissione UE.

    "Una forma di etichettatura che traduce visivamente la tabella nutrizionale e che prende in considerazione la porzione e il fabbisogno energetico. È l'alternativa proposta dall'Italia al Nutriscore, ma è di gran lunga migliore. Non è penalizzante, non dà patenti di buono o cattivo. Informa". 

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Etichettatura Nutrizionale