Antibiotico resistenza

    Salmonella: l'efficacia di nuove tecnologie di analisi per i ceppi resistenti agli antibiotici

    26/07/2021

    Uno studio scientifico appena pubblicato in USA (Siceloff et al., 2021) ha dimostrato l’efficacia di nuove tecnologie di analisi, basate su CRISPR, per individuare alcune sottopopolazioni di Salmonella resistenti agli antibiotici negli animali.

    Un progetto per ridurre la presenza di antibiotici nel ciclo deiezioni, terreno e colture

    15/07/2021

    Il progetto "Reflua", sostenuto dalla regione Lombardia, dall'Università di Bologna e dalla cooperativa suinicola Assocom ha un approccio inusuale e originale nei confronti dell'antibiotico resistenza, affrontata seguendo il ciclo degli antimicrobici do

    Efsa: cala l'uso di antibiotici negli animali

    30/06/2021

    Cala l'uso di antibiotici, che ora negli animali da produzione alimentare risulta più basso che nell’uomo, si afferma nel recente studio pubblicato congiuntamente dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA), dall'Agenzia europea per i medicinali (EMA) e dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC).

    Categoria Notizia: 

    Resistenza agli antimicrobici e ambienti di produzione degli alimenti: fonti e opzioni per il controllo

    15/06/2021

    La resistenza agli antimicrobici (AMR) negli alimenti di origine vegetale e/o nell’acquacoltura ha origine per lo più da fertilizzanti di origine fecale e acque (compresa quella usata per irrigare). Secondo l’EFSA in zootecnia le fonti potenziali di resistenza sono riconducibili a mangimi, esseri umani, acqua, aria o polvere, suolo, fauna selvatica, roditori, artropodi e attrezzature.

    Categoria Notizia: 

    Antibiotici in medicina veterinaria

    21/05/2021

    L'Italia figura in Europa fra i maggiori utilizzatori di antibiotici in campo veterinario. Eppure il loro uso zootecnico si è fortemente ridotto negli ultimi anni. Va chiarito il ruolo degli animali da affezione.

    OIE: pubblicata la "Quinta relazione annuale sull'uso degli antibiotici negli animali a livello globale"

    20/05/2021

    L’Organizzazione Mondiale per la Salute Animale (OIE) ha pubblicato la sua quinta relazione annuale sull’uso degli antibiotici negli animali a livello globale.

    Sulla base dei dati comunicati da 69 paesi per gli anni tra il 2015 e il 2017, è stata rilevata una diminuzione complessiva del 34% dell’indicatore globale mg/kg che indica una tendenza verso un uso sempre più razionale degli antimicrobici negli animali.

    Categoria Notizia: 

    Microplastiche nelle acque reflue: veicoli di resistenza agli antibiotici

    16/04/2021

    Le microplastiche sono ormai presenti in grandissime quantità nell’aria, nell’acqua e nel cibo. Non è ancora chiaro quali siano le conseguenze sull’ecosistema – specialmente quello marino  – e sulla salute umana.

    OMS: "La carenza globale di antibiotici innovativi alimenta l'emergere e la diffusione della resistenza ai farmaci"

    16/04/2021

    Il mondo non riesce ancora a sviluppare trattamenti antibatterici disperatamente necessari, nonostante la crescente consapevolezza dell'urgente minaccia della resistenza agli antibiotici, secondo il rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità. L'OMS rivela che nessuno dei 43 antibiotici attualmente in fase di sviluppo clinico affronta a sufficienza il problema della resistenza ai farmaci nei batteri più pericolosi del mondo.

    Categoria Notizia: 

    IZSLER: "Ricerca residui principi attivi nel latte di massa"

    16/04/2021

    La contaminazione dei prodotti di origine animale da parte di residui di farmaci veterinari è costantemente all’attenzione dei consumatori che chiedono alimenti sani e di qualità.

    Gli animali negli allevamenti intensivi possono essere sottoposti a trattamenti farmacologici di gruppo per controllare le malattie e anche nei casi in cui le condizioni di allevamento non siano sempre idonee.

    Categoria Notizia: 

    Ancora alti i livelli di resistenza nei batteri che provocano infezioni alimentari

    15/04/2021

    Come negli anni precedenti una parte considerevole dei batteri Salmonella Campylobacter è tuttora resistente agli antibiotici comunemente usati nell'uomo e negli animali, si afferma in un rapporto pubblicato oggi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) e dall'Autorità europea per la sicurezza alimentare (EFSA).

    Categoria Notizia: 

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Antibiotico resistenza