Nutrizione

    Settimana mondiale per la riduzione del consumo di sale 2019

    07/03/2019

    La settimana mondiale 2019, dedicata al tema Let's take salt off the menu (togliamo il sale dai menù), mira anche quest’anno a promuovere l’azione degli Stati e a sensibilizzare l’opinione pubblica, ricordando gli effetti nocivi del consumo eccessivo di sale e incoraggiando la popolazione ad apportare modifiche alle abitudini alimentari e di acquisto.

    Categoria Notizia: 

    Alimentazione e ricerca scientifica: dobbiamo nutrire la nostra natura

    04/03/2019

    Che cosa sono, perciò gli alimenti funzionali? Sono quegli alimenti specificatamente sviluppati per favorire la salute o per ridurre il rischio di contrarre malattie. E' nata una nuova scienza: la nutrigenomica.

    DRV Finder: lo strumento interattivo dell'Efsa per nutrizionisti e i professionisti della salute

    20/02/2019

    L'EFSA ha lanciato uno strumento interattivo che permette a nutrizionisti e altri professionisti della salute di eseguire facilmente rapidi calcoli utilizzando i valori di riferimento per la dieta stabiliti dall'EFSA.

    Lo strumento, chiamato DRV Finder, esegue ricerche per “fasce di popolazione” o per “nutriente”, consentendo agli utenti di estrarre e associare tra loro le esatte informazioni di cui hanno bisogno dai 32 pareri sui LARN che l'EFSA ha pubblicato negli ultimi anni.

    Categoria Notizia: 

    Promozione della salute in Emilia-Romagna

    19/02/2019

    Dal 1 gennaio 2019, in Emilia-Romagna è entrata in vigore la legge regionale sulla promozione della salute, del benessere della persona e della comunità e sulla prevenzione primaria. Due gli obiettivi: creazione di un sistema regionale di promozione della salute e messa in atto di politiche focalizzate sulla prevenzione delle malattie prevenibili, sull’invecchiamento sano, sul prolungamento della qualità della vita, sulla riduzione dei bisogni di cura e sul raggiungimento del più alto standard di salute fisica e psichica possibile

    Categoria Notizia: 

    Tra denutrizione e obesità: il rapporto FAO, IFAD, UNICEF, WFP e WHO

    25/09/2018

    Il rapporto lancia infine un allarme sul ruolo rilevante dei cambiamenti climatici sulla disponibilità di cibo e sulla sicurezza alimentare. Richiama la necessità di interventi per garantire l'accesso al cibo e interrompere la malnutrizione, con politiche sanitarie particolarmente attente ai gruppi più vulnerabili (neonati, bambini, ragazze adolescenti e donne).

    Categoria Notizia: 

    Grassi trans: addio per tutti entro il 2023?

    12/06/2018

    L'Organizzazione Mondiale della Sanità vuole eliminare i grassi trans dagli alimenti di origine industriale per abbattere il numero dei decessi annui correlati, per cause cardiovascolari.

    Oms. “Stretta” sui grassi saturi e transgenici

    08/05/2018

    Adulti e bambini dovrebbero consumare al massimo il 10% delle loro calorie giornaliere in forma di grassi saturi da carne e burro e l’1% di grassi cosiddetti trans, per ridurre il rischio di malattie cardiache.

    Menopausa più lontana con pesce e legumi

    08/05/2018

    A tavola si può ritardare l’arrivo della menopausa. Pesce e legumi,in particolare, sono gli alimenti che contribuiscono ad allontanare nel tempo la fine del periodo fertile. È quanto emerge da uno studio inglese pubblicato dal Journal of Epidemiology and Community Health.

    I cereali minori, una grande promessa per l’agricoltura biologica

    24/04/2018

    Rispetto al frumento tenero convenzionale, è stato dimostrato che i cereali minori (segale, avena, spelta, piccola spelta e farro) mantengono una concentrazione più elevata di micronutrienti. Crescono bene in terreni poveri e non richiedono elevati apporti esterni. È dimostrato che i sistemi agricoli caratterizzati da un’elevata biodiversità possono adattarsi meglio alle mutevoli condizioni ambientali. È quindi logico che le azioni che incoraggiano tale biodiversità siano essenziali per la solidità e la sostenibilità dell’ecosistema.

    Categoria Notizia: 

    Noci, nocciole e mandorle per un cuore più sano

    18/04/2018

    I risultati di un vasto studio osservazionale svedese suggeriscono che un elevato consumo di frutta a guscio (oltre 3 volte a settimana) riduce il rischio di fibrillazione atriale del 18%.  I benefici sembrano estendersi anche allo scompenso cardiaco, ma se in questo caso le evidenze sono meno ro

    Pagine


    Questa pagina ti è stata utile?

    Perché?

    Abbonamento a RSS - Nutrizione